Il passaggio di proprietà è la registrazione presso l’ufficio dell’Aci del Pubblico Registro Automobilistico, che deve essere fatta quando si acquista una macchina usata. L’ufficio dell’Aci ha il compito di rilasciare un certificato di proprietà sul quale compaiono i dati del nuovo proprietario del veicolo e inoltre solleciterà l’ufficio provinciale della Motorizzazione ad aggiornare in maniera tempestiva anche le informazioni personali che sono contenute nella carta di circolazione dell’auto.

E’ importante sapere che coloro che hanno in regola i documenti del passaggio di proprietà e che non modificano i dati personali del proprietario del veicolo sulla carta di circolazione, sono soggetti al pagamento di pesanti multe e possono subire anche il ritiro della patente di guida. E’ di fondamentale importanza sapere che se la firma del venditore del veicolo sull’atto di vendita è autenticata allo Sportello telematico dell’Automobilista, è necessario richiedere immediatamente il passaggio di proprietà dell’automobile.

Documenti necessari per fare il passaggio di proprietà

La richiesta può essere inoltrata dal nuovo proprietario dell’auto o da una persona da esso delegata, è necessario recarsi a uno Sportello Telematico dell’Automobile con il certificato del precedente proprietario del veicolo. Di seguito sono illustrati i documenti necessari per richiedere il passaggio di proprietà.

  • Atto di vendita, che può essere una dichiarazione unilaterale di vendita, con apposta sul retro del documento la firma autenticata del venditore in bollo, oppure un atto di vendita in bollo compilato in forma bilaterale, con le firme autenticate del compratore e del venditore. Infine l’atto di vendita può anche essere un atto pubblico o sentenza in bollo.
  • Nota di presentazione al Pubblico Registro Automobilistico, sulla quale compare il codice fiscale del compratore.
  • Carta di circolazione in formato originale e copia.
  • Modulo TT2119 che richiede l’aggiornamento della carta di circolazione del veicolo. Questo modulo si può trovare gratuitamente presso gli uffici della motorizzazione civile e dell’Aci.
  • Fotocopia di un valido documento di riconoscimento dell’acquirente, ad esempio la carta d’identità. Nel caso in cui il documento sia scritto in lingua straniera, è obbligatorio allegare una traduzione in lingua italiana.
  • Nel caso in cui l’acquirente del veicolo è una persona giuridica, ad esempio una società, è necessario presentare una dichiarazione sostitutiva redatta dal legale rappresentante la società, che attesta la sede della persona giuridica.

Per quanto riguarda invece i costi, consegnando tutta la documentazione si pagheranno di media 101 euro, che risultano essere la somma dell’aggiornamento del libretto (16 euro), la marca da bollo (16 euro), la trascrizione al Pubblico Registro Automobilistico (32 euro), tassa per l’ACI (26 euro) e i diritti alla motorizzazione e alla segreteria (circa 10 euro). Nelle grandi città invece il discorso cambia perchè si paga molto di più: al primo posto c’è Milano con 210 euro, seguita da Firenze con 197 euro. Chiudono il podio Bologna e Roma, che pagano per il passaggio 180 euro di media. La meno cara tra le grandi metropoli è Napoli, dove si pagano 140 euro circa.

Attenzioni alle truffe sulle falsi passaggi di proprietà

Il settore automobilistico è pieno di falsi venditori o falsi agenti assicurativi ma il ramo delle frodi interessa anche l’argomento dei passaggi di proprietà. E’ cronaca recente infatti la denuncia di due persone che avevano falsificato i documenti in un settore che troppo spesso è interessato da truffe. In alcune province, infatti, vengono scoperti periodicamente polizze Rc Auto false, il che provoca un gravissimo danno ai conducenti onesti che neanche sarebbero pagati qualora avessero un incidente con questi mezzi. Addirittura si è arrivati al furto di carte di circolazione in alcune Motorizzazioni. Un escalation di frodi che tengono in allerta chi si occupa di assicurazioni e Rc Auto.

Ricordiamo infatti che circolare senza assicurazione comporta il sequestro del veicolo oltre a una multa pesante e in questo caso si diventa un rischio per chi ha invece normale copertura assicurativa. Un fenomeno, questo, che interessa soprattutto il Sud, dove la Rc Auto è più alta. Anche questo è un aspetto da valutare a 360 gradi perchè le stesse macchine con stessa cilindrata hanno prezzi diversi di Rc Auto in base alla provincia di residenza.

La differenza è sostanziale, visto che si parla del doppio se non il triplo in più. Ecco quindi che si affaccia un altro escamotage pensato dagli italiani, che cambiano la residenza per pagare meno di Rc Auto. Molte auto infatti sono state trovate intestate a persone residenti sulla carta in Valle d’Aosta (dove si paga di meno) ma che in realtà abitano in tutte altre zone. Ecco perchè bisogna prestare sempre molta attenzione quando ci si trova in mezzo a queste pratiche auto



Potrebbe interessarti

Vendita auto usate: meglio affidarsi ad un concessionario

Nella situazione in cui si deve sostituire la propria autovettura ci si trova, nella maggior parte dei casi, a doverne scegliere una nuova (o “meno usata” rispetto a quella che abbiamo) e a rivendere quella che stiamo utilizzando quotidianamente. 

Leggi tutto...

Club Alfa Italia: come aderire

Il Club Alfa Italia è un luogo, concreto e virtuale allo stesso tempo, in qui tutti gli appassionati di Alfa Romeo possono ritrovarsi per scambiarsi idee ed organizzare incontri; è nato abbastanza recentemente, nel 2003, come punto di riferimento sul web per gli amanti di questa autovettura.

Leggi tutto...

Nuova Fiat 500X Sport: opinioni e recensione

fiat-500x-sport-2019.webp

Arriva un nuovo membro della famiglia Fiat 500X, il nuovo modello 500xSport si presenta con un assetto più sportivo e aggressivo. La Fiat 500X Sport è dedicata a tutte le persone che amano lo stile della Fiat 500 ma desiderano entrare in un auto più spaziosa, energica e a tratti aggressiva. I dettagli fanno la differenza, per questo motivo è stato integrato nella carrozzeria uno splitter anteriore.

Leggi tutto...

Auto usate in vendita da privati (non solo su Trovit)

In un periodo di difficoltà economica il mercato delle auto nuove continua a far registrare continui cali e riduzioni dei volumi, senza far vedere nel breve periodo una possibilità di ripresa. Di contro dall’altra parte il mercato dell’usato continua a reggere, con passaggi di proprietà che tengono molto di più il passo rispetto alle nuove immatricolazioni di vetture.

Leggi tutto...

Il contralbero del motore: come funziona

Una delle componenti importanti del motore, ma spesso ignorata dai più, è il cosiddetto contralbero. Il contralbero, noto anche come albero di equilibratura, è una parte del motore necessaria per la riduzione delle vibrazioni del motore stesso.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Concessionari Fiat in Toscana: a chi rivolgersi?

A tutti coloro che risiedono in Toscana, presentiamo dei concessionari Fiat a cui si possono rivolgere per l'acquisto di auto nuoveauto usate, di veicoli commerciali, di auto a metano o a 5 porte del marchio di Torino. La professionalità e la cortesia che contraddistinguono questi concessionari, si estendono anche alla fase successiva alla vendita, momento in cui verrete assistiti con dei servizi che vi torneranno molto utili.

Leggi tutto...

Concessionarie Mercedes Roma: a chi rivolgersi?

Uno dei marchi automobilistici più conosciuti al mondo è senza dubbio Mercedes-Benz, anche per il connubio sportivo con McLaren che ha fatto di questo motore uno dei protagonisti dagli anni '70 in poi. Il simbolo universalmente noto è lo stemma della stella a tre punte, presente sui cofano di tutti i veicoli di questo marchio.

Leggi tutto...

Concessionari FIAT a Milano: ecco alcuni indirizzi

Ormai marchio da quasi 110 anni, la Fiat è un'azienda leader in Italia per la produzione di autoveicoli. FIAT è l'acronimo di Fabbrica Italiana Automobili Torino e rappresenta una delle maggiori aziende del nostro paese. Dal 2014, il marchio ha cambiato denominazione e sede legale, per un rivoluzionario cambio d’epoca: ora infatti si parla di FCA, acronimo di Fiat Chrysler Automobiles.

Leggi tutto...

Concessionari Ford del Veneto: qualche riferimento

Se avete deciso che la vostra prossima macchina deve essere una Ford, non importa se nuova o usata, vi consigliamo dei concessionari del Veneto a cui potete rivolgervi. Affidandovi a questi professionisti del settore, potrete ottenere il modello di Ford costruito secondo le vostre esigenze.

Leggi tutto...

Concessionari Ford a Torino: come trovarli?

La casa automobilistica Ford grazie al nome del proprio fondatore è, probabilmente, il marchi automobilistico più noto al mondo; la casa di Detroit ha dato vita, nel corso della propria storia, a modelli di auto che sono rimasti nell'immaginario collettivo (un esempio su tutti, la Gran Torino).

Leggi tutto...

Leggi anche...

Autoscuole a Bologna: a chi rivolgersi?

Quando arriva il momento di iscriversi ad una scuola guida per conseguire la patente, spesso, si ha qualche dubbio sulla scelta di quella migliore. 
In ogni città o paese sono presenti numerose autoscuole: il primo passo da compiere è quello di recarsi presso quelle più vicine a casa, o più facili da raggiungere, per chiedere informazioni. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Assicurazione eventi atmosferici, come funziona

2012 Citroen DS5 Side

Nel momento della stipula di un contratto assicurativo per l’automobile, molto spesso ci si trova a poter scegliere tra una serie di polizze accessorie, più o meno importanti ed onerose.

Leggi tutto...
Go to Top