La fascia verde è un'area territoriale in cui, nei casi di emergenza legati al superamento dei livelli di inquinamento definiti da una apposita normativa, non è possibile accedere e circolare con determinate categorie di veicoli.
Il divieto di circolazione all'interno della cosiddetta è stabilito per scansioni temporali, ed in particolare è previsto a Roma quando si superando gli standard di inquinamento atmosferico dovuto principalmente alle emissioni inquinanti.

La fascia verde di Roma è una zona all'interno del raccordo in cui è vietata la circolazione in caso di tasso di inquinamento elevato. Il traffico viene vietato a determinate categorie di veicoli, mentre sono ammessi veicoli ibridi, auto a metano e GPL ed altri.

Veicoli soggetti a divieto circolazione nella fascia verde

E' previsto il blocco della circolazione nei confronti dei seguenti veicoli, all'interno della fascia verde:

  • autoveicoli ad accensione comandata (benzina) non conformi alla direttiva 91/441/CE e successive (cd. "pre- Euro 1");
  • autoveicoli ad accensione spontanea (diesel) non conformi alla direttiva 98/69/CE , oppure alla direttiva 1999/12/CE (cd. "pre Euro 1", "Euro 1" ed "Euro 2" )
  • ciclomotori e motoveicoli a due, tre, e quattro ruote, dotati di motori a due tempi, non conformi alla direttiva 97/24/CE e successive (cd. "pre-Euro 1");
  • ciclomotori e motoveicoli ad accensione spontanea (diesel), a tre e quattro ruote (cd. Tricicli e quadricicli), non conformi alla direttiva 97/24/CE, oppure alla direttiva 2002/51/Ce (cd. "pre-Euro 1" e "Euro 1" ).

Mappa della fascia verde Roma

Vediamo in particolare le zone dove è consentito il traffico nella fascia verde e le vie di confine nel comune di Roma.

Area Fascia Verde Roma

La Fascia Verde di Roma comprende il centro storico, l'area all'interno dell'anello ferroviario e le zone delimitate dalle seguenti strade di confine:

Zona A Fascia Verde

Grande Raccordo Anulare;
Via Aurelia (Fino a Via di Acquafredda);
Via di Acquafredda;
Via di Nazareth;
Via di Boccea;
Via Mattia Battistini;
Via del Forte Braschi;
Via della Pineta Sacchetti;
Via Montiglio;
Via Arbib Pascucci;
Via della Pinetta Sacchetti;
Via Trionfale;
Via Igea;
Via della Camilluccia;
Via Cassia (da Piazza dei Giochi Delfici d Via Pareto);
Via Pareto;
Via G. Fabbroni;
Via Flaminia Nuova (da Via Fabbroni a Via Due Ponti);
Via dei Due Ponti;
Sponda Fiume Tevere;
Grande Raccordo Anulare;

Zona B Fascia Verde

Grande Raccordo Anulare;
Sponda Fiume Tevere;
Sponda Fiume Aniene;
Via dei Prati Fiscali;
Viale Jonio;
Via Ugo Ojetti;
Via Arturo Graf;
Via Kant;
Via E. Galbani;
Via Palombini;
Via di Casal dei Pazzi;
Via Tiburtina (da Via Casal dei Pazzi alla Metro di S. Maria del Soccorso, incluso Parcheggio di Ponte Mammolo);
Via del Frantoio;
Via Venafro;
Via I. Giordani;
Via Grotte di Gregna (da Via I. Giordani ad A 24);
A 24 (Fino a Viale Palmiro Togliatti);
Viale Palmiro Togliatti;
Ferrovia Roma - Sulmona;
Grande Raccordo Anulare;

Zona C Fascia Verde

Grande Raccordo Anulare;
Ferrovia Roma - Sulmona;
Viale Palmiro Togliatti;
Via Tuscolana (da Viale Palmiro Togliatti a Via Capannelle);
Via delle Capannelle;
Via Appia Nuova (da Via delle Capannelle al G.R.A.);
Grande Raccordo Anulare;

Zona D Fascia Verde

Grande Raccordo Anulare;
Via Ardeatina;
Via Di Grotta Perfetta;
Via E. Spalla;
Via del Tintoretto;
Via Laurentina;
Via C. Colombo;
Viale dell’agricoltura;
Viadotto della Magliana;
Via della Magliana;
Via del Trullo;
Via Affogalasino;
Via del Casaletto (da Via Affogalasino a Via di Monteverde);
Via di Monteverde (da Via del Casaletto a Via V. Tizzani);
Via V. Tizzani;
Via L. Arati;
Via del Casaletto (da Largo Sacro Cuore a Piazzetta del Bel Respiro);
Via Leone XIII;
Via Gregorio VII;
Circonvallazione Aurelia;
Via Aurelia (da Piazza S. Giovanni Battista de la Salle al G.R.A.);
Grande Raccordo Anulare.

Ulteriori informazioni sul sito del Comune di Roma

Per cercare di ridurre l'inquinamento generato dalle emissioni delle automobile, si è diffuso dalla seconda metà del primo decennio del 2000 il cosiddetto filtro antiparticolato (FAP).

Si tratta di un dispositivo in grado di ridurre notevolmente le emissioni di polveri sottili generate dai motori diesel.

Funzionamento del FAP

Il sistema su cui si basa il filtro antiparticolato è quello di andare ad aggregare le polveri sottili generate dai gas di scarico, in modo da aumentarne le dimensioni, così che possano venir meglio catturate dal filtro presente nella marmitta.

Una volta raggiunta una certa quantità di agglomerati di particelle, il filtro antiparticolato procede al loro smaltimento tramite ossidazione e combustione (processo di rigenerazione del filtro), onde evitare che il motore venga danneggiato da una presenza eccessiva di particelle.

Esiste anche un tipo attivo che facilità il processo di rigenerazione andando ad eliminare le particelle anche a temperature più basse: questo processo è possibile grazie alla presenza di un additivo particolare che si va a miscelare al combustibile del veicolo

FAP e mobilità

Grazie alla presenza del FAP, le auto a diesel possono circolare anche in caso di blocco del traffico per motivi di inquinamento.Sebbene sia presente solo sugli ultimi modelli di auto diesel, è possibile farlo installare anche su veicoli che ne siano sprovvisti: si tratta del montaggio denominato after market, meglio conosciuto come retrofit. Il retrofit del filtro antiparticolato, tuttavia ha prestazioni molto più basse rispetto alle vetture con filtro antiparticolato di serie.

La sua presenza deve essere registrata sulla carta di circolazione.


Potrebbe interessarti

Riviste sulle auto: scopriamo le più lette in Italia

Presentiamo una breve panoramica delle principali riviste di auto presenti nelle edicole italiane. In questa pagina troverete l'elenco dei migliori magazine mensili, settimanali e bisettimanali che raccolgono materiale sul mondo delle quattro ruote per rimanere sempre aggiornato.

Mercato delle auto usate: conferme positive

Il mercato delle auto, in questo 2017, ha attirato l'attenzione di tv e giornali in virtù degli ottimi risultati registrati nel corso del primo trimestre, soprattutto se messi a confronto con quanto rilevato solo lo scorso anno.

Auto a km 0: una guida imperdibile per capirne a pieno il significato

 

Tra vetture nuove e usate c’è una terza via: l’auto a km0, dal prezzo di listino vantaggioso e dal contachilometri praticamente intatto La crisi non è ancora alle spalle, e basta guardare le principali rilevazioni economiche per rendersene conto. Soprattutto, resta un generalizzato calo dei consumi, particolarmente evidente nel settore delle vendite di automobili: in Italia, il 2013 si è chiuso con un totale di centomila vetture immatricolate in meno rispetto al già non brillante 2012.

Modelli auto Kia: scopri tutte le novità

 

I modelli auto Kia vengono prodotti dalla casa automobilistica coreana, in particolare si tratta della prima azienda della Corea del Sud ad aver iniziato la produzione di modelli automobilistici.

Auto per disabili usate: ecco alcune idee per risparmiare

Le auto per disabili sono veicoli adibiti al trasporto di persone che possono avere gravi handicap fisici e psichici; si tratta di automobili realizzate con particolari allestimenti ed optional che facilitino il trasporto dei disabili: munite di pedane per sollevare le carrozzine o altri congegni in grado di aiutare le persone affette da particolari disturbi ed handicap a salire agevolmente in macchina e viaggiare in tranquillità

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Concessionari BMW a Torino: alcune indicazioni

Quando si parla di auto di lusso, il nome BMW è tra i primi che viene in mente; il marchio tedesco si è sempre contraddistinto, nella sua storia, per l'eleganza dei suoi modelli e per la solidità della meccanica e del motore, e i concessionari di Torino offrono ai piemontesi la possibilità di verificare con i propri occhi quanto questo sia vero.

Concessionari Ford a Napoli: quale scegliere?

La casa automobilistica Ford grazie al nome del proprio fondatore è, probabilmente, il marchi automobilistico più noto al mondo; la casa di Detroit ha dato vita, nel corso della propria storia, a modelli di auto che sono rimasti nell'immaginario collettivo (un esempio su tutti, la Gran Torino).

Concessionarie Ford a Milano: tutte le informazioni

 

La Ford Motor Company, fondata nel 1903, si distingue fin dall’inizio per l'introduzione di nuove forme di organizzazione del lavoro (anche se nel 2007, la Ford è scesa al terzo posto come costruttore mondiale). Attualmente, nonostante la crisi, i modelli continuano ad avere successo: i concessionari di Milano possono testimoniare grazie ai dati di vendita.

Leggi anche...

Autoscuole a Genova: tutti gli indirizzi e i contatti pronti all'uso

Di seguito una lista che sicuramente sarà utile a quanti di voi si volessero impegnare nel conseguire le patenti di guida nella città di Genova. Vengono infatti riportate le migliori agenzie autoscuole della città.

Leggi anche...

Obbligatorietà di istallare radio DAB sulle auto nuove

A partire dal primo giugno 2019 è diventato obbligatorio equipaggiare le auto di nuova produzione con la radio DAB digitale. Dal primo gennaio 2020 l’obbligo della radio DAB sarà esteso a tutte le radio vendute su ogni tipo di canale di vendita (da quello tradizionale a quello online). L’intento normativo è quello di decretare la scomparsa progressiva delle radio basate sulle vecchie frequenze AM e FM, frequenze che resteranno ancora per qualche tempo accese in Italia.

Leggi anche...

Uffici ACI a Genova: informazioni e contatti

L'ACI – Automobile club Italia è una associazione che si occupa di analizzare e rappresentare le esigenze relative al mondo dei motori; da più di un secolo, considerato anche l’esponenziale aumento e diffusione dei mezzi di trasporto su quattro ruote, l'ACI si pone come il punto di raccordo fra l'utente delle automobili e le problematiche legate agli aspetti prettamente burocratici.

Go to Top