Tra vetture nuove e usate c’è una terza via: l’auto a km0, dal prezzo di listino vantaggioso e dal contachilometri praticamente intatto La crisi non è ancora alle spalle, e basta guardare le principali rilevazioni economiche per rendersene conto. Soprattutto, resta un generalizzato calo dei consumi, particolarmente evidente nel settore delle vendite di automobili: in Italia, il 2013 si è chiuso con un totale di centomila vetture immatricolate in meno rispetto al già non brillante 2012.

Che cosa è un’auto a km0? In modo semplificativo possono essere considerate una via di mezzo tra un’auto nuova e un'auto usata; ha pochissimi km (non superano i 100 km) ma è già stata immatricolata da tempo. Ciò accade perché i concessionari spesso immatricolano il veicolo anticipando spese e spesso l'intero costo dell'auto, per raggiungere budget con le Case fornitrici che consentono loro di accedere o mantenere determinate fasce di sconti a patto che rientrino nei piani di budget annuali previsti.

A volte le auto a Km 0 sono usate nelle esposizioni o fungono da "vetrina" nelle fiere promozionali e negli eventi. Per via del trasporto, capita che presentino delle piccole imperfezioni alla carrozzeria; hanno la garanzia del concessionario venditore più ciò che rimane della garanzia biennale della casacostruttrice.

Acquisto auto km0

Le auto a chilometri zero sono vetture che a dispetto di quanto si sente dire, non sono vetture che hanno fallito dei test drive oppure sono difettose e dunque scartate dai concessionari. Sono in realtà delle automobili che sono state immatricolate dal rivenditore stesso.

Questo per fare in modo che un rivenditore riesca a raggiungere la quota target di vetture vendute in un anno solare. Ovvero, il concessionario ufficiale deve vendere in un anno un tot parco auto secondo quanto stabilito dalla casa produttrice. Per questo vengono immatricolate a nome del concessionario le vetture necessarie a raggiungere tale soglia e messe in vendita con forte sconto, dal 30% in su.

Pro e contro

I vantaggi che risultano sono notevoli: non solo la disponibilità immediata del modello, ma anche, appunto, quella di avere un'automobile a prezzi assai inferiori rispetto a quelle immesse sul mercato. Uno degli aspetti negativi è la quasi impossibilita di personalizzazione del modello scelto, ovvero il cliente deve accontentarsi del modello base, con colore standard, a cui al massimo può essere aggiunto come optional l'antifurto, l'autoradio e altri accessori minimi.

L'auto è comunque pronta consegna e può entrare in circolazione nel giro di una settimana, dopo aver sbrigato le pratiche di rito: passaggio di proprietà, accettazione del finanziamento, eccetera.

Le cose da tenere in considerazione sono:

  • innanzitutto è bene non confondere questi veicoli con le auto aziendali,
  • è importante esaminare la Carta di Circolazione dell'auto per appurare che l'intestatario sia il concessionario,
  • è da considerare che le auto a km 0 offrono gli stessi servizi, garanzia, qualità ed efficienza di un'auto nuova,
  • probabilmente l’acquirente dovrà essere un po’ elastico circa il modello, il colore del veicolo.

Un giro di affari che nel nostro Paese sta trovando sempre più spazio: se nel 1998, le auto a km 0 vendute erano state 65mila, oggi si calcola valgano almeno il 20% delle immatricolazioni totali.

Il perchè del successo

Il principale motivo della scelta di un auto a km 0 è senza dubbio il prezzo: spesso, infatti, è possibile acquistare un veicolo in buone condizioni con un ribasso anche del 25% rispetto al modello nuovo. Certo, non si possono decidere gli optional o il colore, ma queste possono sembrare sottigliezze davanti alla possibilità di un “affare”. Secondo un recente articolo del Corriere della Sera, in testa al gradimento degli italiani ci sono le vetture della Fiat, con i modelli Fiat 500, Panda e 500 L che sono i più scelti tra quelli a chilometri zero.

Tuttavia, come in ogni campo anche qui bisogna prestare attenzione e non lasciarsi ingolosire da vetture che possono rivelarsi “bidoni”: è necessario perciò verificare non solo il contachilometri (non dovrebbe superare i 100 km), ma anche le condizioni della carrozzeria, specie in caso di auto che le concessionarie hanno usato per esibizione all’aperto. Meglio recarsi da concessionari di comprovata serietà, oppure tentare la ricerca online su portali affidabili, come ad esempio Automobile.it.

Autosaloni online: scegliere l'auto comodamente da casa

Era un po’ la soddisfazione di tanti padri di una volta quella di recarsi, il sabato pomeriggio o la domenica, negli autosaloni e nelle concessionarie a guardare da vicino gli ultimi modelli usciti delle case automobilistiche, o magari proprio di sedersi e tenere tra le mani un volante che poi, si sapeva, probabilmente non avrebbero mai avuto il piacere di far girare su strada. Con l’industria automobilistica sempre in cerca di vari fattori (vuoi della perfezione, del comfort, dell’utilità o, più semplicemene, del difficile risparmio nel rapporto qualità-prezzo) i fornitori si sono adeguati e hanno proposto anche online le liste dei propri mezzi in vendita negli autosaloni.

Ecco che, così, gli autosaloni online sostituiscono un po’ quei noiosi giri del fine-settimana alla ricerca del mezzo perfetto per le proprie necessità. Sui siti specializzati è possibile trovare immagini dei vari dettagli per ogni auto oltre che, naturalmente, agli elenchi delle prestazioni che le varie automobili possono ottenere e a quelli dei possibili comfort da aggiungervi con, accanto, i relativi prezzi.

Gli eventi da non perdere

Modello Opel Astra

Tra quelli all’insegna del lusso, invece, non possiamo tralasciare il Salone di Ginevra, che si preannuncia, per la sessione 2012, come un’autentico cielo stellato dei migliori prodotti automobilistici recenti (saranno esposte, tra l’altro, le nuove Audi A 3, Ford B- Max, Mini Paceman e Countryman Coupè, Mercedes Classe A, Fiat Ellezero e la BMW Serie 3). Uno sguardo al Motor Show di Bologna (il tradizionale evento che raduna ogni anno miglia glia di appassionati) è d’obbligo e, ai fanatici delle due ruote, non passerà certo inosservato Eicma, che, già nel 2011, con l’introduzione delle due nuove categorie maxi sportive e maxi scooter aveva fatto il botto!

Le riviste specializzate: quattroruote cartaceo e online

Le rubriche della versione cartacea di Quattroruote sono:

  • Inchieste: fenomeni legati al mercato automobilistico o della guida in generale.
  • Prove su Strada e Al Volante: test drive e risultati delle prove di guida delle ultime proposte di mercato. Valutazione da 1 a 5 stelle.
  • Autonotizie e Anteprima: pagine di news e interviste.
  • Sport: notizie legate agli eventi sportivi del settore auto (rally e Formula 1).
  • Tecnica: rubrica dedicata alle informazioni tecniche dei veicoli.
  • Guida all'Acquisto: rubrica di particolare interesse per molti lettori.

www QuattroRuote it è il portale online legato alla rivista. Il sito, grazie anche alla grafica molto curata, è facilmente navigabile.



Potrebbe interessarti

Vendita auto usate: meglio affidarsi ad un concessionario

Nella situazione in cui si deve sostituire la propria autovettura ci si trova, nella maggior parte dei casi, a doverne scegliere una nuova (o “meno usata” rispetto a quella che abbiamo) e a rivendere quella che stiamo utilizzando quotidianamente. 

Leggi tutto...

Aste giudiziarie auto a Torino: affari per tutte le tasche!

Le aste giudiziarie di auto a Torino permettono agli automobilisti piemontesi di coronare il sogno di acquistare “La” macchina che hanno sempre desiderato e di avere a prezzi inferiori anche di due volte rispetto alle offerte del mercato.

Leggi tutto...

Club Alfa Italia: come aderire

Il Club Alfa Italia è un luogo, concreto e virtuale allo stesso tempo, in qui tutti gli appassionati di Alfa Romeo possono ritrovarsi per scambiarsi idee ed organizzare incontri; è nato abbastanza recentemente, nel 2003, come punto di riferimento sul web per gli amanti di questa autovettura.

Leggi tutto...

Mercato delle auto usate: a maggio 2017 conferme positive

Il mercato delle auto, in questo 2017, ha attirato l'attenzione di tv e giornali in virtù degli ottimi risultati registrati nel corso del primo trimestre, soprattutto se messi a confronto con quanto rilevato solo lo scorso anno.

Leggi tutto...

Aste giudiziarie auto a Modena: un’opportunità per fare buoni affari

Non si tratta di un percorso consueto quello di pensare di partecipare ad un’asta giudiziaria per poter acquistare un’automobile o altro bene in buone condizioni e magari anche di un certo pregio; ma è pur sempre una modalità attuabile.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Concessionarie BMW a Milano: indirizzi e orari d’apertura

 

La BMW è un'azienda che produce autoveicoli di grande qualità. Venne fondata il 7 marzo del 1916 grazie alla Bayerische Flugzeug Werke, azienda che produce motori aeronautici. Molti i concessionari nella città di Milano e provincia: di seguito ne riportiamo solo alcuni dei migliori.

Leggi tutto...

Concessionarie Audi a Roma: ecco dove andare

La casa automobilistica Audi fa parte attualmente del gruppo Volkswagen, ed è presente a Roma con diverse concessionarie. Venne fondata da August Horch nel 1909.

Leggi tutto...

Concessionarie Ford a Roma: a chi rivolgersi?

La Ford possiede marchi quali Volvo, Mazda, Lincoln e Mercury. Nel 2007, è scesa al terzo posto come costruttore mondiale dopo General Motors e Toyota. Nonostante la crisi, i concessionari Ford di Roma restano comunque un punto di riferimento per chi cerca questi veicoli nella capitale.

Leggi tutto...

Il registro ASI: auto d’epoca

Quanti hanno la fortuna di possedere una moto o auto d’epoca? Quante persone non sanno che possono tutelare la propria moto auto d’epoca grazie all’ASI, ottenendo anche tante agevolazioni?

Leggi tutto...

Targhe storiche: possono essere usate per la re-immatricolazione?

È raro veder circolare vetture autenticamente storiche dotate della propria targa di origine, capita invece di vedere vetture storiche dotate di targhe moderne; questo perché la vigente normativa non permette di re-immatricolare vetture storiche con una targa in “formato” storico e coloro che se ne fanno realizzare una appositamente non possono circolare se non in luoghi privati.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Costo per la patente b: tutte le informazioni

La B richiede un’età minima di 18 anni e risulta conseguibile sostenendo una prova a quiz ed una prova di guida su un'autovettura. Abilita a condurre gli autoveicoli di massa complessiva non superiore a 3,5 tonnellate e che abbiano un numero di posti a sedere non superiori a 8 escluso il conducente.

Leggi tutto...

Leggi anche...

ACI Palermo: informazioni e contatti

L'ACI - Automobile Club Italia, è presente naturalmente anche nella città di Palermo, con una serie di uffici dove è possibile richiedere tutte le informazioni relative al mondo delle quattro ruote: dal passaggio di proprietà dell'auto, al pagamento del bollo e del superbollo.

Leggi tutto...
Go to Top