Il Traffic Jam Assist è sicuramente uno dei più innovativi sistemi di assistenza, che porterà, presto su tantissime vetture di serie, il concetto di guida assistita e di connected cars. Nello specifico, come documentano Tech Motori ed altri siti specializzati, il Traffic Jam Assistant diventano importanti punti di riferimento in tema di sicurezza su strada.

Sulle migliori Audi, all’avanguardia dello specifico settore, sono già inclusi diversi apparati di sicurezza ad alta tecnologia, in grado di funzionare in connubio per aumentare il confort di guida e prevenire eventuali incidenti:

  • l’ausilio per il parcheggio trasversale, che avverte il conducente sulla presenza di veicoli in avvicinamento durante la manovra, e frenando autonomamente;
  • l’exit warning, che segnala a chi apre lo sportello la presenza di veicoli o addirittura ciclisti in avvicinamento;
  • i sistemi anti collisione Collision Avoidance e Pre Sense Rear;
  • l’adaptive cruise control, utile al mantenimento di una velocità prefissata, che mantiene inalterata, durante la marcia, la distanza dal veicolo che precede;
  • un sistema di riconoscimento dei segnali stradali, basato sull’utilizzo di telecamere a bordo.
  • infine, il Traffic Jam Assist, che si occupa di far avanzare in maniera autonoma il veicolo fino al raggiungimento dei 65 Km/h.

Oltre ad Audi, Techmotori.com identifica altri brand che già hanno prodotto sistemi di assistenza evoluti, in particolare Nissan, Volkswagen, Skoda, Bmw. Ben presto, sistemi analoghi verranno integrati anche per Fiat Chrysler.

Cosa prevede il futuro?

Per il futuro, i sistemi di automazione in grado di assistere il guidatore e di automatizzare alcune attività si svilupperanno in maniera esponenziale. I primi esperimenti sulle auto che si guidano da sole si ripetono da anni, ma passerà ancora molto tempo prima di vederli in attività sulle auto di serie, sulle nostre strade.

La fase sperimentale è tutt’altro che terminata: nel luglio 2016, nella località di Williston in Florida, una macchina avveniristica, la Tesla Motor a giuda automatica, ha causato un incidente mortale al guidatore, un ex militare dei Navy Seal Josha Brown, di quaranta anni. Il sensore non è stato in grado di rilevare un ostacolo e l’auto si è schiantata sotto il rimorchio di un tir. Il problema, secondo alcuni accertamenti, è che la Tesla non ha riconosciuto il colore bianco del camion distinguendolo dal colore del cielo. In modalità autopilot, la macchina non ha dunque azionato l’impianto frenante, non rilevando alcun ostacolo, ed ha causato la collisione. Può un’auto da 66mila dollari

Sono in molti a pensare, al momento, che la sensibilità e il buonsenso umano non possono essere sostituite in maniera completa dalla macchina. Se, da una parte, i produttori di auto innovative – Tesla e Google in primis – parlano di sistemi in via di sviluppo che possono soltanto migliorare con lo sviluppo tecnologico, sono in molti quelli che manifestano perplessità sulla guida automatica. In particolare, ciò che spaventa maggiormente, è la capacità discrezionale, che presto potrebbe essere conferita ai computer di bordo: in modalità self driving, in una situazione di emergenza, l’auto potrebbe trovarsi a dover decidere se salvare il conducente, un gruppo di ciclisti o alcuni pedoni.

Alle auto potrebbe dover essere conferita una certa moralità collegata all’intelligenza artificiale, proprio come avveniva con le leggi sulla robotica dei romanzi di Isaac Asimov.



Potrebbe interessarti

5 elementi da osservare quando si acquista un’auto usata

Scopri quali sono i 5 elementi da osservare quando si acquista un’auto usata, per non incorrere in fregature o eventuali sanzioni.

Leggi tutto...

Auto all'asta per privati: vediamo come funziona

Per acquistare una automobile a prezzi veramente stracciati, una possibilità è quella di partecipare alle aste auto, ovvero aste giudiziarie in cui vengono vendute automobili provenienti da società o soggetti caduti in fallimento o esecutati, o ancora alle aste auto vengono vendute automobili prelevate durante pignoramenti.

Leggi tutto...

Acquisto auto in leasing: scopri come fare

Nell'ambito dell'acquisto delle automobili, esiste una particolare pratica di finanziamento molto diffusa e utilizzata, ovvero il leasing. Questo termine, in generale, definisce una forma contrattuale di finanziamento attraverso la quale il soggetto, definito locatore, concede ad un un altro soggetto, definito utilizzatore, il diritto di utilizzare un qualsivoglia bene, ricambiando tale utilizzo con il pagamento di un canone mensile.

Leggi tutto...

Auto ibride in commercio: quali sono le loro caratteristiche?

Un veicolo ibrido è un mezzo di trasporto con un sistema di propulsione di tipo termico ed un motore elettrico. Oltre a questa definizione relativa al motore, una auto ibrida può essere definito dal tipo di carburante utilizzato: alcuni esempi sono il motore a benzina-gpl, oppure a benzina e metano, o ancora benzina-idrogeno. Con questo tipo di veicolo potrete ottenere delle agevolazioni sul bollo auto e potrete circolare nella fascia verde, evitando così il blocco auto imposto dal comune. Così oltre a combattere l'inquinamento delle polveri sottili, eviterete qualsiasi blocco del traffico.

Leggi tutto...

Acquisto di auto con la legge 104: tutte le agevolazioni

L’esistenza delle persone affette da handicap è faticosa e costosa, considerato che necessita di ausili ortopedici e del supporto di persone e strumenti disponibili a titolo oneroso. Lo Stato prevede agevolazioni, detrazioni ed esenzioni fiscali per questi soggetti, anche nel caso dell’acquisto auto disabiliLe persone con handicap che possono usufruire delle agevolazioni sono:

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Concessionarie Ford a Roma: a chi rivolgersi?

La Ford possiede marchi quali Volvo, Mazda, Lincoln e Mercury. Nel 2007, è scesa al terzo posto come costruttore mondiale dopo General Motors e Toyota. Nonostante la crisi, i concessionari Ford di Roma restano comunque un punto di riferimento per chi cerca questi veicoli nella capitale.

Leggi tutto...

Concessionari Fiat in Liguria: i nostri consigli

Siete rimasti affascinati dai restyling della 500 e della Grande Punto? Avete deciso di cambiare auto e volete provare i nuovi modelli del marchio Fiat? Per venire incontro a queste vostre esigenze, vi presentiamo dei concessionari Fiat in Liguria a cui potete fare una visita per scegliere la vostra auto.

Leggi tutto...

Concessionari Peugeot a Torino: info e contatti

Con la grande quantità d’informazioni automobilistiche a disposizione su internet, si può acquistare in concessionario la propria auto Peugeot dopo una scelta ponderata. Infatti, una decisione informata è quello che lascerà l'acquirente completamente soddisfatto. L'ideale è poter entrare in concessionarie pegout torino con le idee molto chiare, sapendo già quali sono le vostre preferenze riguardo al veicolo che vorrete acquistare.

Leggi tutto...

Il registro ASI: auto d’epoca

Quanti hanno la fortuna di possedere una moto o auto d’epoca? Quante persone non sanno che possono tutelare la propria moto auto d’epoca grazie all’ASI, ottenendo anche tante agevolazioni?

Leggi tutto...

Concessionari BMW a Torino: alcune indicazioni

Quando si parla di auto di lusso, il nome BMW è tra i primi che viene in mente; il marchio tedesco si è sempre contraddistinto, nella sua storia, per l'eleganza dei suoi modelli e per la solidità della meccanica e del motore, e i concessionari di Torino offrono ai piemontesi la possibilità di verificare con i propri occhi quanto questo sia vero.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Motorizzazione civile a Palermo (e in Sicilia in generale)

Il Ministero dei Trasporti si occupa del piano generale dei trasporti e della logistica e i piani di settore per i trasporti, compresi i piani urbani di mobilità, ed esprime, per quanto di competenza, il concerto sugli atti di programmazione degli interventi di competenza del Ministero delle Infrastrutture.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Pagamento bollo ACI: tutte le informazioni

L'ACI è l'automobile Club d'Italia. Fondato nel 1905, ha seguito e sostenuto negli anni l'evoluzione dell'automobile in Italia.

Leggi tutto...
Go to Top