Durante un viaggio in automobile per motivi di lavoro o anche di svago, puó capitare di avere qualche problema meccanico e non riuscire a risolverlo. Una situazione non piacevole, soprattutto se si è soli o se accade di notte oppure in tratti stradali poco frequentati o addirittura isolati. Da qui la necessitá di dover richiedere l'intervento del soccorso stradale ACI, un servizio che ormai da decenni offre sicurezza e assistenza agli automobilisti che siano in difficoltá lungo le strade italiane. Un servizio che consente ai propri soci di disporre di varie agevolazioni e non solo.

L’ACI, Automobile Club d’Italia, interviene in tutti quei casi di emergenza o necessità degli automobilisti con una disponibilità 24 ore tutti i giorni dell’anno. E’ un servizio di soccorso di pubblica utilità che agisce in città e fuori, su strade e autostrade. Per richiedere assistenza stradale è sufficiente chiamare direttamente il numero verde 803.116 oppure tramite le colonnine SOS presenti in autostrada e in men che non si dica arriverà un carro attrezzi a darvi una mano.

Vediamo dunque le nuove tariffe nazionali relative ai servizi di soccorso stradale ACI per i soci. Questi, in base alla sottoscrizione, usufruiscono di una serie di assistenze gratuite quali: soccorso stradale, custodia veicoli, pronto intervento, auto sostitutiva, trasporto auto a casa, rimborso taxi/hotel e tanti altri vantaggi.

Tariffe nazionali del soccorso stradale ACI per veicoli leggeri e veicoli pesanti

Le tariffe del soccorso stradale relative ai veicoli leggeri fino a 2500 kg, in viabilità ordinaria e autostradale sono le seguenti:

  • Ai soci che hanno già fatto uso delle prestazioni gratuito comprese nella loro tessera, verrà applicato uno sconto del 20 % su qualsiasi intervento necessario successivo

  • Eccezione a questa prerogativa sono i veicoli con "prosecuzione traino" che pagheranno un costo chilometrico pari a 0,90 euro in autostrada e 1,10 in viabilità ordinaria; e i veicoli "trasporto programmato" che pagheranno un costo/Km pari a 1,10 euro in autostrada e viabilità ordinaria.
  • Questo tipo di servizio a trasporto programmato per quanto riguarda il soccorso stradale ACI, in caso di percorsi superiori ai 200 km, si avvale di uno sconto del 40% sulla tariffa ordinaria.

Le tariffe relative ai veicoli pesanti oltre i 2500 kg, in viabilità ordinaria e autostradale sono le seguenti: ai soci che hanno utilizzato le 2 prestazioni garantite nell'anno associativo comprese nella tessera, verrà garantito in Italia uno sconto pari al 20% sulla normale tariffa, per ogni intervento successivo.

Tariffe del soccorso stradale per i non soci

Sul sito ufficiale ACI è possibile verificare ogni tipo di tariffa dedicata ai vari automezzi.

In questi casi, il costo varia in base al tipo di intervento, vale a dire se si tratta di soccorso, recupero o prosecuzione traino.
Per i veicoli con una massa fino a 2500 kg le tariffe aggiornate sono le seguenti:

  • Soccorso: da 115,40 euro a 138,40 euro, in autostrada e in viabilità ordinaria;
  • Recupero: è incluso nella tariffa di soccorso se l’intervento si effettua in autostrada, altrimenti il costo varia da 46 euro a 55,20 euro;
  • Prosecuzione traino: per automobili e motociclette il costo/km è di 1,00 euro in autostrada e 1,40 euro in viabilità ordinaria. Lo stesso vale per roulotte e camper.

A queste tariffe bisogna aggiungere un aumento del 20% se il servizio viene richiesto durante la notte o nei giorni festivi.

Per coloro che volessero usufruire di una serie di servizi per il soccorso stradale ACI ma anche di assistenza per sé, la propria famiglia e naturalmente per il proprio veicolo, è possibile associarsi al Club ed acquistare delle tessere relative. Il loro costo varia poi in base ai servizi offerti. La tessera "ACI Gold", al prezzo di 99 Euro annui, offre assistenza per la vettura ed eventualmente quella medico-sanitario per il socio e la sua famiglia, a cui si aggiunge il poter usufruire di alberghi, taxi ed altri servizi. Tutto questo nelle strade italiane, ma anche nella Ue e in alcuni Paesi extra-UE.

Per quegli automobilisti che, invece, volessero usufruire dell'assistenza e del soccorso stradale ACI, ma con pochi servizi limitati, è possibile diventare soci ed acquistare la tessera "ACI Sistema" o "ACI Club", al costo rispettivamente di 75 Euro e 35 Euro. Con la prima, si potrá usufruire di assistenza stradale nel nostro Paese e nella UE e di vari servizi accessori (tra cui auto sostitutiva e albergo). Con la seconda, invece, si godrá del consueto soccorso stradale ACI limitatamente all'Italia ed eventualmente anche del traino del mezzo.

Soccorso stradale ACI: consigli per chi guida

Soccorso stradale ACI

Prima di mettersi in viaggio, soprattutto quando si devono percorrere centinaia di chilometri, è opportuno verificare le condizioni dell’auto per non incorrere in spiacevoli esperienze.
Come prima operazione, controlliamo lo stato delle gomme: non devono essere sgonfie né presentare graffi e lacerazioni. Se ci sono segni di usura è meglio cambiarle. Altri elementi da controllare sono gli ammortizzatori che devono svolgere la loro funzione di mantenimento dell’assetto del veicolo e i freni perché sono i più deteriorabili e quindi vanno cambiati spesso. Anche una verificare dello sterzo può indicare se le gomme hanno bisogno di un intervento di convergenza ed equilibratura.

Che fare in caso d'incidente

Durante la guida, è estremamente raccomandato l’uso delle cinture di sicurezza che, in caso di incidente, proteggono il guidatore e i passeggeri evitando loro urti e l’eventualità di essere sbalzati fuori dall’abitacolo. Un sistema di protezione aggiuntivo sono gli airbag che si aprono al momento dell’impatto.
Infine, è meglio evitare di mettersi al volante se percepite un po' di sonnolenza o stanchezza e in stato di ebbrezza, per la sicurezza vostra e degli altri.

Nel caso in cui si sia coinvolti in un incidente stradale, innanzitutto bisogna appurare che non vi siano feriti o persone con lesioni. In caso affermativo, si dovranno chiamare immediatamente i soccorsi ed anche le forze dell'ordine per i rilievi da effettuare. Se non risultassero ferimenti e per evitare il coinvolgimento di ulteriori veicoli, si puó mettere anche in sicurezza il luogo dell'incidente. Poi, dopo aver redatto, nel caso, il cosiddetto CID con gli altri automobilisti coinvolti, si puó contattare il soccorso stradale ACI per ottenere assistenza immediata.