La priorità quando si ha un’automobile? La sicurezza, il comfort e le prestazioni di alto livello, un discorso valido sia che si possegga una utilitaria come una supercar. Queste le caratteristiche che dovrebbero avere anche gli pneumatici estivi, importanti tanto quanto quelli invernali per garantire un’auto capace di andare al massimo, sotto tutti i punti di vista.

Infatti, gli pneumatici rappresentano tra gli elementi piú importanti per un'automobile. Questi garantiscono la fluiditá e piacere della guida, ma al tempo stesso, come detto, anche la sua sicurezza, in tutte le condizioni, sia stradali che metereologiche. Per quanto riguarda la sicurezza, pneumatici estivi o invernali in buono stato e di qualitá consentono di affrontare qualsiasi situazione, anche imprevista. Tali caratteristiche sono ancora piú importanti nelle condizioni estreme, come ad esempio, di pioggia intensa, neve, ghiaccio o altro.

In tali condizioni, gli spazi di frenata sono accresciuti e l'aderenza della vettura messa a dura prova. E se si montano pessimi pneumatici, non solo il veicolo risulta difficile da guidare, ma si mette a rischio la propria vita e quell'altrui. Questo discorso vale anche per quanto riguarda i fondi stradali non perfetti, dove siano presenti buche o avvallamenti. Di conseguenza, la scelta di pneumatici estivi o invernali di qualitá risulta essenziale per poter affrontare qualsiasi genere di viaggio in tutta sicurezza e senza alcun problema, neanche nelle situazioni estreme. 

D'altronde, delle buone gomme non solo offrono maggiore sicurezza, ma anche migliori prestazioni per l'intera vettura. Degli pneumatici estivi di scarsa qualitá o addirittura consumati peggiorano le performances di un veicolo, contribuendo inoltre ad un consumo maggiore di carburante e quindi ad un esborso economico superiore al normale. Considerando che le spese per il mantenimento di una vettura non sono poche, aggravarle con altre ulteriori e che potrebbero essere anche evitate, sarebbe inutilmente dannoso.

In questo articolo parliamo di quali sono i migliori pneumatici estivi e di qual è il tempo più adatto per montarli.

Quando montare gli pneumatici estivi?

Gli pneumatici invernali sono obbligatori, salvo differenti disposizioni date dalle regioni, dal 15 novembre al 15 aprile di ogni anno, anche se in alcuni territori la misura risulta estesa al 15 maggio.

Certo, sono diverse le persone che scelgono a fronte di un uso non troppo importante della vettura, dal punto di vista del chilometraggio come dell’intensità delle condizioni atmosferiche, di montare le cosiddette quattro stagioni. Diversamente, ovvero in presenza di ghiaccio, neve, tratti di percorrenza superiori ai 10.000 km, avere due treni di gomme si rivela indispensabile.

Contrariamente al cambio delle gomme invernali, quello estivo non è obbligatorio per legge anche se è caldamente consigliato. Il periodo migliore per farlo risulta, pertanto, alla fine di aprile o di maggio, organizzandosi per tempo così da avere il posto già assicurato in officina e la vettura al top.

Un’operazione da non sottovalutare così da ottenere un’auto perfettamente idonea sia in relazione alla stagione sia dal punto di vista dell’efficienza e della sicurezza.

Quali sono i migliori pneumatici estivi

Le offerte pneumatici estivi si trovano, indubbiamente, online dove non mancano i portali altamente specializzati. Uno di questi è Gomme Planet, il quale presenta un’ampia scelta dei migliori pneumatici estivi a prezzi davvero interessanti a cui affianca un servizio di assistenza in grado di consigliare a 360°.

Per ordinare gli pneumatici estivi è necessario, semplicemente, disporre delle misure realizzate ad hoc dalla casa costruttrice, le quali si trovano o sul dorso della gomma oppure sul libretto di circolazione. In questo modo si ha un risparmio notevole, sia dal punto di vista economico ma anche del tempo, dal momento che si può fare tutto comodamente dal proprio cellulare o dal pc.

Pertanto, gli pneumatici estivi più interessanti nel 2022 è imprescindibili rispondano alle seguenti caratteristiche e valutazioni, ovvero:

  • Test che denotano l’effettiva qualità dello pneumatico. Risultano non solo necessari ma anche obbligatori.
  • Preferire un brand di qualità, come ad esempio Michelin, Pirelli o Bridgestone, ma anche marchi meno conosciuti ma non per questo non all’altezza. Un esempio? Gli pneumatici Nankang, perfetti per i veicoli leggeri e quelli più sportivi, compresi i SUV.
  • Resistenza nel tempo. Anche questo elemento lo si può evincere consultando le recensioni e i test.
  • Battistrada progettato ad hoc per il periodo estivo, più caldo e meno piovoso di quello invernale. Se l’offerta è interessante ma non risponde ai requisiti meglio lasciare perdere.
  • Buoni livelli per quanto riguarda l’aderenza sul bagnato e la frenata.

La scelta degli pneumatici estivi è cruciale per la vettura, essendo le gomme un po’ come l’epidermide del corpo umano: uno strato a contatto tra l’interno e l’esterno, capace di fare da tramite tra noi e il resto del mondo.

In generale, quindi, quando si devono scegliere degli pneumatici estivi bisogna considerare diversi fattori. Uno di questi, ad esempio, riguarda le condizioni d'utilizzo della vettura. Se si possiede una guida sportiva, saranno consigliate gomme con disegno del battistrada non simmetrico, che offrono una maggiore tenuta. Per una guida tranquilla, invece, quelle con disegno simmetrico sono l'ideale. Altro fattore importante è lo spessore del battistrada, che deve essere adeguato e non troppo ridotto. Alcune gomme di scarsa qualitá, invece, tendono a sottovalutare questo elemento.