Il mercato delle auto, in questo 2017, ha attirato l'attenzione di tv e giornali in virtù degli ottimi risultati registrati nel corso del primo trimestre, soprattutto se messi a confronto con quanto rilevato solo lo scorso anno. Ad aprile si è assistito ad un rallentamento, al quale hanno fornito un contributo non indifferente le festività e i ponti. Quanto avvenuto non è comunque riuscito ad intaccare gli ottimi risultati fatti registrare in precedenza.

Complessivamente, il primo quadrimestre ha portato alla vendita di più di 743.000 vetture per un aumento che, rispetto ai primi 4 mesi del 2016, si attesta sul 7,96%. Come era prevedibile, a maggio le vendite sono tornate a far sorridere gli addetti ai lavori; questo sia per quanto riguarda il nuovo che per le vetture di seconda mano.

L'aumento delle radiazioni come indice di mercato

L'aumento delle radiazioni, infatti, ha confermato come sia sempre più elevato il numero di persone in procinto di sostituire l'auto posseduta. La migliore situazione economica delle famiglie italiane sta portando, nel nostro Paese, ad un ringiovanimento del parco circolante.

Proprio l'Italia è uno dei Paesi europei più "arretrati" da questo punto di vista, presentando una percentuale eccessivamente elevata di veicoli in là con gli anni; non a caso, una parte rilevante delle auto circolanti è rappresentata da vetture omologate Euro 0. Fortunatamente, i nuovi canali a disposizione stanno facilitando gli acquisti, sia del nuovo che dell'usato. Diversi automobilisti si recano nelle concessionarie una volta valutate le caratteristiche di una vettura dallo schermo del Pc (o di smartphone e tablet). Molti altri, invece, scelgono come canale privilegiato d'acquisto le piattaforme online.

Il valore di un'auto usata

Queste ultime permettono, in pochi passaggi, di ottenere quotazioni sul valore della propria auto usata, per procedere con maggiore facilità all'acquisto.
Nel dettaglio, la crescita del mercato italiano delle auto usate nel mese di marzo è stata pari al 3,1%, con quasi 260.000 vetture vendute; un aumento, rispetto a maggio 2016, di 8.000 esemplari. Pur non trattandosi di una performance sorprendente come quella registrata nei primi mesi dell'anno, è un segnale importante quello giunto a maggio dal mercato delle auto usate, che dimostra come l'indice di capacità d'acquisto a livello nazionale sia sostanzialmente in buona salute.

Rapporto nuovo/usato

Sempre relativamente al mese di maggio, merita di essere sottolineato un altro risultato. Sono 123, infatti, le auto usate vendute ogni 100 auto nuove; prendendo in esame il periodo che dall'inizio dell'anno giunge al mese di maggio, il rapporto risulta ancora più alto (137 usate su 100 nuove). Sono sempre i dati del Pra a riconoscere come le radiazioni siano cresciute, nel mese di maggio, dell'1,5%, portando il tasso unitario a toccare una percentuale dello 0,63%. Dall'inizio dell'anno, l'incremento delle radiazioni, prendendo in considerazione solo le autovetture, è stato nell'ordine dello 0,5%; estendendo l'analisi a tutti i veicoli circolanti, tale percentuale risulta leggermente minore (0,3%). È unicamente il settore dei motocicli a far registrare variazioni negative, nell'ordine del 10,1%.

Perché scegliere un’auto usata

Una volta comprese le differenze tecniche e burocratiche tra acquistare un'auto nuova e comprarne una al mercato dell'auto usata andiamo a vedere quali sono gli effettivi vantaggi di acquistarne una usata. Ci sono infatti, diversi lati positivi nell’acquisto di un veicolo usato al mercato, basta essere certi che, nonostante i km già percorsi, sia effettivamente in buono stato.

Andiamo a vedere insieme perché acquistare una vettura già usata non sarà una cattiva idea:

  • Ridurre i costi: sicuramente scegliere questa soluzione vi farà risparmiare. Le macchine usate, infatti, costano decisamente meno rispetto ai modelli nuovi.
  • Meno responsabilità: soprattutto se siete alle prime esperienze di guida e avete appena preso la patente guidare una macchina usata vi farà essere sicuramente più tranquilli in fase di manovra o parcheggio. Anche se doveste sbagliarvi con gli spazi e fare un piccolo bozzetto alla carrozzeria non sarebbe di certo una tragedia.
  • Facile da trovare: ormai con internet vi sarà molto semplice trovare una macchina usata del modello che vi piace. Ci sono vari siti che, addirittura, comparano i prezzi di varie macchine usate dello stesso modello e vi danno un’idea del miglior rapporto qualità/prezzo. Se volete una nuova auto vi consigliamo al contrario di effettuare il classico giro dei mercati, per vederla e magari anche provarla.

Ora che vi abbiamo illustrato i vantaggi di comprare un’auto usata in un mercato vogliamo darvi alcune raccomandazioni:

  • Quando vi approcciate ad acquistare un veicolo dal vecchio proprietario controllate il chilometraggio, se supera i 100.000 km, o il costo è davvero invitante oppure vi consigliamo di passare oltre.
  • Chiedete sempre, al mercato dove acquistate l'auto, lo storico dei tagliandi effettuati, è importante sapere che l’auto che state per acquistare abbia ricevuto la corretta manutenzione durante il corso del tempo, soprattutto se molto vecchia.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Altri articoli che potrebbero interessarti

ACI a Firenze: indirizzi, recapiti e indirizzi degli uffici

ACI a Firenze

L'Aci di Firenze, esattamente come tutte le altre sedi dell'Automobile Club d'Italia, fornisce numerosi servizi a tutti gli automobilisti italiani. Aiuta nelle pratiche automobilistiche e per il pagamento delle tasse automobilistiche.