La funzione del carburatore è quella di preparare la miscela di aria e carburante da immettere nella camera di combustione. Il carburatore è dunque l'elemento principale del sistema di alimentazione dei motori.

Composizione e funzionamento

Il carburatore delle macchine è composto principalmente da un grande condotto principale, dove è posizionata una valvola che regola il flusso dell'aria (la valvola è monitorata dal comando dell'acceleratore).

La vite che trovate a fianco a quella di registro del minimo serve alla regolazione della carburazione: controlla se la vite della carburazione è posizionata, rispetto al centro del carburatore, avanti o dietro. Se è in avanti e se la si gira in senso orario la carburazione si smagrirà. Il raggio di azione della vite è di circa 4 giri partendo dalla posizione tutta chiusa.

Ricordiamo che esistono due tipi di carburatore:

  • Automobilistico: questo blocca l'afflusso d'aria attraverso una valvola a farfalla ed è munito di un singolo ugello di precisione
  • Motociclistico: questo blocca l'afflusso d'aria attraverso una valvola a saracinesca

Le valvole dei vari carburatori a saracinesca possono essere:

  • Cilindriche: ideali per regimi bassi
  • piatte: ottime per alti regimi
  • a D piatta con rigonfiamento sui lati
  • a saponetta

I carburatori sono progettati con altri condotti secondari e ulteriori ingressi carburante con diversi calibri. L'introduzione dell'iniezione elettronica ha risolto alcuni problemi grazie ad un controllo software ed apposito hardware (sono riusciti a modificare il rapporto stechiometrico).

Carburatore vs iniezione diretta

Navigando su Internet, ci si può imbattere in diversi topic presenti nei forum su quale sia migliore tra l’impianto a carburazione o quello ad iniezione diretta. Tuttavia, questa è una domanda le cui risposte servono solo per conversare o scambiarsi pareri tra utenti visto che nella realtà il confronto non esiste più: tutte le macchine moderne funzionano con l’iniezione diretta, che ha portato diversi vantaggi sia sulla tenuta della vettura che sulle emissioni. Parlando di iniezione diretta, la macchina infatti è in grado di avere più spunto sulla partenza e ha anche il vantaggio di consumare meno, con un risparmio sia per il proprietario del veicolo che per un minor consumo in tema di inquinamento, anche se qui bisognerebbe aprire un’altra parentesi.

L’aumento di macchine ibride od alimentate a Gpl o metano è un chiaro sintomo della presa di coscienza dei cittadini non tanto quello di ridurre l’inquinamento atmosferito ma bensì quello di risparmiare sul costo della benzina, che sta diventando sempre più insostenibile per le tasche dei guidatori. Da aggiungere, tuttavia, che sul mercato si iniziano a vedere sempre di più macchine alimentate in maniera diversa rispetto al tradizionale (benzina o diesel): ne è un esempio la macchina ad aria compressa che da poco sarà realizzata in uno stabilimento della Sardegna e punta a conquistare i clienti con un prezzo contenuto ed emissioni zero per l’ambiente.

Tornando al confronto tra impianto a carburazione o ad iniezione diretta, con lo sviluppo delle tecnologie che hanno portato all’abolizione del primo sistema per quanto riguarda la costruzione delle auto moderne, si è modificato anche il lavoro del meccanico, che ora si è dotato di uno speciale dispositivo, chiamato tester, dove poter controllare i problemi dell’iniezione che sono regolati in maniera elettronica.

Sul fronte dell’inquinamento atmosferico, in passato si erano alzate tuttavia delle polemiche sulle emissioni dei motori benzina che nonostante l’iniezione diretta (tecnicamente chiamati GDI, ossia Gasoline Direct Injection) fossero quattro volte superiori rispetto ad altri sistemi, come per esempio PFI (acronimo di Port Fuel Injection, ossia sistema ad iniezione indiretta). Furono questi i risultati dopo la ricerca condotta da Transport and Environment, secondo cui quei motori che in teoria dovevano essere meno inquinanti in realtà non si dimostravano tali.



Potrebbe interessarti

Il contralbero del motore: come funziona

Una delle componenti importanti del motore, ma spesso ignorata dai più, è il cosiddetto contralbero. Il contralbero, noto anche come albero di equilibratura, è una parte del motore necessaria per la riduzione delle vibrazioni del motore stesso.

Leggi tutto...

Perché acquistare un auto usata e come trovare l'occasione

Acquistare un'auto usata è la migliore scelta, se si ha intenzione di risparmiare. La convenienza risiede anche nel fatto che acquistare un'auto nuova, invece, significa subire nei primi 2 anni di vita del bene, un consistente deprezzamento che conduce ad una rapida svalutazione. Questo è il principale motivo che spinge, chi acquista un'auto nuova, a cederla prima che ciò avvenga. 

Leggi tutto...

Auto ibride in commercio: quali sono le loro caratteristiche?

Un veicolo ibrido è un mezzo di trasporto con un sistema di propulsione di tipo termico ed un motore elettrico. Oltre a questa definizione relativa al motore, una auto ibrida può essere definito dal tipo di carburante utilizzato: alcuni esempi sono il motore a benzina-gpl, oppure a benzina e metano, o ancora benzina-idrogeno. Con questo tipo di veicolo potrete ottenere delle agevolazioni sul bollo auto e potrete circolare nella fascia verde, evitando così il blocco auto imposto dal comune. Così oltre a combattere l'inquinamento delle polveri sottili, eviterete qualsiasi blocco del traffico.

Leggi tutto...

Autosupermarket: compravendita e offerte per auto

Uno dei principali siti italiani dedicati alla vendita e all'acquisto di automobili, è Autosupermarket.it. In questo sito italiano è possibile trovare tutte le migliori offerte di auto usato, ed è possibile trovare e vendere sia automobili usate che nuove, oltre ad avere a disposizione una panoramica su tutta una serie di offerte e occasioni di auto a km0.

Leggi tutto...

Aste giudiziarie auto: come partecipare e come acquistare?

Un modo per acquistare auto a prezzi molto vantaggiosi è quello di partecipare alle aste giudiziarie auto. Come per le altre aste giudiziarie, le aste giudiziari di auto sono particolari attività processuali che seguono una esecuzione immobiliare o un fallimento.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Targhe storiche: possono essere usate per la re-immatricolazione?

È raro veder circolare vetture autenticamente storiche dotate della propria targa di origine, capita invece di vedere vetture storiche dotate di targhe moderne; questo perché la vigente normativa non permette di re-immatricolare vetture storiche con una targa in “formato” storico e coloro che se ne fanno realizzare una appositamente non possono circolare se non in luoghi privati.

Leggi tutto...

eBay: ricambi auto e pezzi vintage per le vetture d'epoca

Uno dei modi più efficaci per reperire ricambi d'auto epoca al giorno d'oggi è quello di effettuare le proprie ricerche su internet: sul web infatti esistono molti siti che si occupano di commercializzare pezzi di ricambi per auto d'epoca.

Leggi tutto...

Concessionari Fiat a Napoli: a chi rivolgersi

Il nome della Fiat ha acquistato sempre più importanza nel mercato dell'automobile, fino ad attestarsi tra i primi dieci produttori di auto nel mondo; il successo costante delle auto del Lingotto, stabilimento Fiat per antonomasia, ha portato ad un allargamento che, ad oggi, include marchi di notevole prestigio come Lancia ed Alfa Romeo.

Leggi tutto...

Concessionari: rivendere auto usate

Il mercato dell’auto vive in un costante altalenarsi tra periodi di crisi e boom di vendite. La clientela italiana è molto variegata, perché diverse sono le esigenze di ogni singolo cliente.

Leggi tutto...

Concessionarie Mini a Roma: ecco dove trovarla!

La Mini è un'automobile inglese prodotta fin dal 1959; in Italia è molto diffusa, anche grazie alla presenza di numerosi concessionari, anche a Roma che vendono oltre ai vari modelli standard anche la mini countryman e la mini cooper s. La sua storia è molto complessa e attraversa tutte le vicissitudini della Casa automobilistica britannica che la produceva: la British Motor Corporation.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Autoscuole a Genova: tutti gli indirizzi

Di seguito una lista che sicuramente sarà utile a quanti di voi si volessero impegnare nel conseguire le patenti di guida nella città di Genova. Vengono infatti riportate le migliori agenzie autoscuole della città.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Normativa ADR per trasporto su strada di merci pericolose

ADR è l’acronimo che identifica l’Accordo europeo relativo ai trasporti internazionali di merci pericolose su strada. L’accordo fu firmato a Ginevra il 30 settembre 1947 e ratificato in Italia con la legge n. 1839 del 12 agosto 1962.

Leggi tutto...
Go to Top