Come vengono realizzate le guarnizioni automotive? Solitamente realizzate in gomma, esse vengono progettate a partire dalle caratteristiche del veicolo: in questo modo può essere sviluppato tutto il car set, che comprende le guarnizioni hard top, quelle per il finestrino, il giro porta, e così via. Il settore automobilistico rappresenta un campo di applicazioni molto ampio, e non di rado richiede prodotti in grado di garantire prestazioni elevate, in virtù delle sollecitazioni a cui essi sono sottoposti.

Le guarnizioni in gomma per auto, in particolare, devono essere in grado di resistere alla conduzione elettrica, ai carburanti, agli additivi, agli oli ma soprattutto agli sbalzi di temperatura; al tempo stesso devono fornire una protezione ottimale, rispetto alla polvere ma non solo.

Le caratteristiche delle guarnizioni per i veicoli

automotive.jpeg

Le guarnizioni per auto sono realizzate in modo da risultare protettive ed elastiche, omologate sulla base dei capitolati più severi. Che siano conduttive o isolanti, destinate a basse o ad alte temperature, progettate per entrare in contatto con liquidi o oli particolari, è importante che offrano una resistenza elevata sia dal punto di vista chimico che dal punto di vista meccanico. Per quel che riguarda i materiali, possono essere previsti abbinamenti specifici, come quello tra gomma e plastica o quello tra gomma e metallo. 

L’inserimento delle guarnizioni

Quando si parla di guarnizioni automotive non si fa riferimento unicamente alle guarnizioni portiere auto, ma a componenti che possono essere destinate anche al vano motore: si pensi, per esempio, ai supporti per i filtri dell’aria, alle rondelle di tenuta per i collettori, ai manicotti, ai tubi, alle membrane per le valvole e ai sistemi di tenuta per gli impianti frenanti. Ma non è tutto, perché in questo elenco sono comprese anche le guarnizioni per le valvole degli pneumatici e le cornici di tenuta per i collettori di aspirazione. C’è da tener presente, inoltre, che le guarnizioni in gomma per auto possono contemplare anche il ricorso a materiali speciali, come NBR e FKM.

A che cosa servono le guarnizioni

Questi elementi in gomma hanno lo scopo principale di isolare le parti della carrozzeria realizzate in metallo. Grazie alle guarnizioni, le parti di carrozzeria non sfregano le une contro le altre nel momento in cui gli sportelli vengono chiusi. Ma non è tutto, perché esse servono anche a prevenire l’ingresso di acqua e spifferi di aria dentro l’abitacolo, oltre a migliorare l’isolamento acustico. Le potenziali applicazioni delle guarnizioni automotive riguardano gli anelli, i collettori, i soffietti e la coppa dell’olio, oltre al collettore di scarico, al collettore di aspirazione, alla testata dei cilindri e al coperchio delle valvole. 

Gli anelli in gomma

La tenuta statica costituisce il contesto di utilizzo delle guarnizioni in gomma per auto a forma di anello: si ottiene una tenuta statica sull’anello applicando una pressione dopo avere accoppiato due corpi. Se, invece, gli anelli sono montati su alberi rotanti, si verifica una tenuta dinamica, o – per essere più precisi – una tenuta assiale. Quando il collettore di aspirazione viene accoppiato con il basamento del motore, invece, si ricorre a guarnizioni specifiche per i collettori, che vengono adoperate anche nel caso di accoppiamento tra basamento e collettore di scarico. Le mescole con le quali possono essere prodotte tali guarnizioni sono di vario tipo, e cambiano in base al liquido impiegato: nel settore motoristico, in base al combustibile. Le guarnizioni per i collettori possono essere solo in gomma o in gomma e metallo.

Non solo guarnizioni per le portiere

Come si può capire, dunque, le guarnizioni per le portiere delle auto costituiscono solo una parte del vasto range di elementi in gomma che devono essere inseriti in un veicolo. Tra questi ci sono anche i diaframmi, noti anche con il nome di membrane: vi si ricorre per particolari elettronici o meccanici che presuppongono dei cambi di pressione caratterizzati da valori atmosferici modesti e da valori di gas a loro volta piuttosto bassi, con i due elementi che vengono tenuti separati. Tipiche del settore automotive sono anche le guarnizioni per il coperchio del cambio: realizzate in gomma o in gomma e metallo, esse vengono usate sulla tenuta di chiusura dei carter per sistemi di trasmissione e cambi, siano essi automatici o manuali, tanto nelle automobili quanto negli autocarri di dimensioni più consistenti. Infine, vale la pena di menzionare le guarnizioni per la testata dei cilindri, che vengono collocate tra la testata e il basamento del motore: come è evidente, devono resistere allo stress termico.

Come deve essere fatta una guarnizione

A seconda della destinazione di utilizzo, una guarnizione per auto dovrà risultare resistente agli agenti atmosferici o alle sostanze chimiche; la resistenza all’abrasione e l’elasticità sono altre due caratteristiche di fondamentale importanza, insieme con la capacità di mantenere tali doti nel corso del tempo. Le guarnizioni possono essere stampate o trafilate, realizzate in dimensioni standard o sulla base di campioni e disegni particolari.


Potrebbe interessarti

Perché acquistare un auto usata e come trovare l'occasione

Acquistare un'auto usata è la migliore scelta, se si ha intenzione di risparmiare. La convenienza risiede anche nel fatto che acquistare un'auto nuova, invece, significa subire nei primi 2 anni di vita del bene, un consistente deprezzamento che conduce ad una rapida svalutazione. Questo è il principale motivo che spinge, chi acquista un'auto nuova, a cederla prima che ciò avvenga. 

Il contralbero del motore: come funziona

Una delle componenti importanti del motore, ma spesso ignorata dai più, è il cosiddetto contralbero. Il contralbero, noto anche come albero di equilibratura, è una parte del motore necessaria per la riduzione delle vibrazioni del motore stesso.

Acquisto di auto con la legge 104: tutte le agevolazioni

L’esistenza delle persone affette da handicap è faticosa e costosa, considerato che necessita di ausili ortopedici e del supporto di persone e strumenti disponibili a titolo oneroso. Lo Stato prevede agevolazioni, detrazioni ed esenzioni fiscali per questi soggetti, anche nel caso dell’acquisto auto disabiliLe persone con handicap che possono usufruire delle agevolazioni sono:

Garanty.it: compra la tua auto usata e garantiscila con noi!

garantly.jpg

Hai idea di quanto potrebbero costarti dei danni meccanici alla tua auto usata? Ti chiariamo noi questi dubbi. Un guasto al motore ti potrebbe costare fino a 5000 euro, un problema al radiatore 500 euro, per riparare il cambio potresti spendere fino a 3500 euro, 1800 euro per sistemare la turbina e 2000 euro per problemi agli iniettori.

Autosupermarket: compravendita e offerte per auto

Uno dei principali siti italiani dedicati alla vendita e all'acquisto di automobili, è Autosupermarket.it. In questo sito italiano è possibile trovare tutte le migliori offerte di auto usato, ed è possibile trovare e vendere sia automobili usate che nuove, oltre ad avere a disposizione una panoramica su tutta una serie di offerte e occasioni di auto a km0.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Aste giudiziarie per le auto d'epoca: occasioni irripetibili in tempo di crisi

Tutti coloro che si trovano in possesso di un’auto o di una moto d’epoca godono molto spesso di una serie di agevolazioni davvero molto speciali concesse dalla legge, soprattutto per quanto concerne il tema delle polizze di responsabilità civile (che, a voler vedere, altro non sono se non le nostre RC).

Concessionarie Mini a Roma: ecco dove trovarle e come contattarle

concessionari mini a roma

La Mini è un'automobile inglese prodotta fin dal 1959; in Italia è molto diffusa, anche grazie alla presenza di numerosi concessionari Mini Roma che vendono oltre ai vari modelli standard anche la mini countryman e la mini cooper s. La sua storia è molto complessa e attraversa tutte le vicissitudini della Casa automobilistica britannica che la produceva: la British Motor Corporation.

Concessionari Ford nel Veneto: qualche riferimento utile

Concessionari Ford nel Veneto

Se avete deciso che la vostra prossima macchina deve essere una Ford, non importa se nuova o usata, vi consigliamo dei concessionari del Veneto a cui potete rivolgervi. Affidandovi a questi professionisti del settore, potrete ottenere il modello di Ford costruito secondo le vostre esigenze.

Leggi anche...

Motorizzazione civile a Palermo (e in Sicilia in generale)

Il Ministero dei Trasporti si occupa del piano generale dei trasporti e della logistica e i piani di settore per i trasporti, compresi i piani urbani di mobilità, ed esprime, per quanto di competenza, il concerto sugli atti di programmazione degli interventi di competenza del Ministero delle Infrastrutture.

Leggi anche...

Borse laterali per scooter, quali le caratteristiche a cui prestare attenzione

borse laterali scooter

Per potersi muovere ormai con una certa disinvoltura, sia in percorsi brevi nelle caotiche città oppure in quelli più lunghi nelle strade italiane, un mezzo come lo scooter rappresenta un veicolo fondamentale.

Leggi anche...

ACI Bari: indirizzi e recapiti degli uffici

ACI sta per “Automobile Club Italia”. L'istituzione si pone come il punto di raccordo fra l'utente delle automobili e le problematiche concernenti il mondo delle quattro ruote e la sua burocrazia.

Go to Top