Durante il primo mese del 2021 abbiamo assistito a un calo generalizzato delle tariffe RC Auto in tutta Italia, in particolare nelle province più popolose dello stivale. Senza un buon metodo di comparazione, però, potrebbe essere difficile accedere a tariffe vantaggiose. Ecco, quindi come essere sicuri di ottenere le tariffe più convenienti del momento. 

I dati parlano chiaro: il 2021 è iniziato con un’ottima notizia per gli automobilisti italiani: il costo dell’RC Auto è diminuito, arrivando ad eguagliare le tariffe di Aprile 2020, il primo mese di lockdown. Su tale tariffa, ovviamente, ha influito il calo generalizzato dei sinistri. Tuttavia il modo più sicuro per risparmiare è sempre quello di comparare più preventivi: il metodo migliore, a nostro parere, rimane sempre quello di confrontare le assicurazioni auto su Facile.it.

Le tariffe medie nelle province italiane a Gennaio 2021 

Passando ai numeri, è facile scoprire come le province che più hanno beneficiato dei prezzi favorevoli sono Roma e Milano. A Roma città, quindi, il premio annuale medio è sceso a 376 euro; a Milano città si parla di 313,73 euro. Seguono in classifica Torino (differenza rispetto a Gennaio 2020 del -11,70%), Palermo (-7,28%) e Napoli (-6,38%). Se ne deduce, quindi, che la riduzione generalizzata non ha toccato tutte le metropoli italiane alla stessa maniera. 

Molto altalenanti sono i dati nelle piccole e medie città italiane, sede di capoluogo di provincia. In provincia di Avellino ci si attesta su una riduzione del -22,34% annuale (premio medio 451,36 euro); tuttavia nella confinante provincia di Caserta, i prezzi rimangono invariati rispetto ad un anno fa (-3,38%, premio medio 721 euro). 

Premi molto positivi sono stati pagati a Piacenza e Rimini (rispettivamente -22,54% e -23,88%), premi invariati rispetto a Gennaio 2020 sono stati pagati a Olbia-Tempio e Brindisi (rispettivamente -0,39% e -1,13%).

I prezzi delle assicurazioni non aumentano 

11 punto

Volendo vedere i dati da un’altra prospettiva, tuttavia, possiamo affermare che i prezzi dell’RC Auto non sono aumentati in nessuna provincia italiana rispetto all’anno scorso. Merito del lockdown, e quindi delle limitazioni alla circolazione, ma anche da un atteggiamento più responsabile degli automobilisti italiani. Si tratta quindi di un trend che avrà un seguito anche nei mesi successivi.

Tuttavia è importante ricordare che si tratta di prezzi medi: per trovare sempre le offerte migliori sul mercato è importante consultare comparatori di tariffe online come Facile.it. Tali portali si sono dimostrati affidabili nel pagamento e nella celerità sulla consegna dei documenti. 

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Altri articoli che potrebbero interessarti

Auto sinistrate in vendita: ecco a chi rivolgersi?

Un gran numero d’incidenti avviene sulle strade cittadine e sulle grandi arterie stradali che collegano zone tra loro distanti all’interno delle metropoli moderne. Spesso negli spazi sterrati delle autodemolizioni si vedono auto incidentate, oltre a veicoli che sono giunti al termine della loro vita utile e quindi non sono più utilizzabili.

FIAT a Milano: ecco gli indirizzi di alcune concessionarie

FIAT a Milano

Ormai marchio da quasi 110 anni, la Fiat è un'azienda leader in Italia per la produzione di autoveicoli. FIAT è l'acronimo di Fabbrica Italiana Automobili Torino e rappresenta una delle maggiori aziende del nostro paese. Dal 2014, il marchio ha cambiato denominazione e sede legale, per un rivoluzionario cambio d’epoca: ora infatti si parla di FCA, acronimo di Fiat Chrysler Automobiles.