Vi offriamo una panoramica sui concessionari Fiat del Veneto a cui potete rivolgervi per provare, chiedere un preventivo o acquistare gli ultimi modelli di successo della casa di Torino, come ad esempio la fiat 500, fiat punto, fiat professional e veicoli commerciali. Prima di chiamare e/o di visitare fisicamente le concessionarie avrete la possibilità di visionare il loro sito web. Vi renderete certamente conto in maniera più dettagliata delle offerte che le case propongono a noi consumatori.

Campello Motors

Campello Motors è una concessionaria Fiat esclusiva per Venezia. Mette al vostro servizio tutti i servizi Fiat, che vi accompagneranno fino al post vendita, eliminando tutti i problemi e le preoccupazioni.

Via Martire della Libertà 414 – Mestre (VE)
Tel: 041/2580318

Icap automobili

Concessionario ufficiale sin dal 1954, Icap Automobili si attesta nel Veneto come una delle più floride realtà nel campo della vendita delle auto. Esclusivista Fiat nella sua zona, questo concessionario offre diversi servizi ai propri clienti: finanziamenti, assicurazioni, assistenza, revisioni e auto in pronta consegna.

Via Nuova di Corva 66 – Pordenone

Pavan

La Concessionaria Pavan è stata un importante polo per l'utenza Fiat della zona Piovese, ad est di Padova, per poi consolidare la presenza sul territorio con l'apertura di una prestigiosa sede di vendita ed assistenza a Chioggia, leader per Fiat nella fascia del litorale veneto.

Via Borgo Padova 17 – Piove di Sacco (PD)
Tel: 049/9702900

Stefar

Via Cavin di Sala 74 – Mirano (VE)

Rizzauto 

Rizzato è una concessionaria Fiat che da anni opera con impegno e professionalità nella provincia di Venezia.

Rizzauto – Concessionario Fiat del Veneto

Via Iseo 6 – San Donà di Piave (VE)

Sernagiotto Srl

L’azienda ha festeggiato in questo 2014 cinquanta anni di attività e ha mantenuto nel tempo i valori storici, basati su una gestione familiare e collaboratori storici.
31031, Via Viganò 10 - Caerano S.Marco (tv)
Tel: 0423/650149
Fax: 0423/650417

Sotreva spa

Sotreva è concessionaria dell’ex azienda torinese dal 1954, da quando i cugini Dantini, entrambi direttore della Fiat, decisero di dar vita a questa nuova azienda, talmente cresciuta negli ultimi 50 anni da prendersi anche il marchio Lancia e acquistare una nuova sede prestigiosa. Tanti i servizi promossi dall’azienda, dalla vendita di auto nuove ed auto usate, 3 porte e 5 porte, fino al reparto officina e riparazioni.
31100, Viale Monte Grappa 27/b - Treviso
Tel: 0422/4374
Fax: 0422/437534
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pavan Spa

L’azienda, che prende il nome dal cognome della famiglia, da tre generazioni e da oltre sessanta anni è al servizio di clienti per offrire un servizio dalla massima professionalità e qualità. Due le sedi in Veneto, a Piove di Sacco e a Chioggia.
35028, Via Borgo Padova 7, Piove di Sacco (PD)
Tel: 049/9702900
Fax: 049/9701609
30015, Via P.E.Venturini 132 - Chioggia (VE)
Tel: 041/5543211
Fax: 041/5542006

Vendite auto in Italia

Da alcuni mesi non esiste più la storica azienda Fiat, divenuta nel frattempo FCA (Fiat Chrysler Automobiles), con sede legale e fiscale a Londra e Amsterdam. La nuova azienda è stata di recente anche quotata a Wall Street ed è finita qui la lunghissima era del marchio italiano legato alla città di Torino. La FCA ha immatricolato, secondo i dati di ottobre 2014, più vetture rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con un balzo in avanti del 5% mentre la sua quota di mercato è scesa di un punto percentuale, passando dal 28% al 27%. Buoni risultati per i marchi Lancia e Alfa Romeo ma il grande salto in avanti è stato compiuto dal marchio Jeep, con il suo mostruoso +136% grazie al lancio del Renegade che ha fatto immatricolare duemila unità in appena un mese. In generale, in Italia sono state immatricolate più vetture rispetto al 2013 per un +9%, segno che il mercato sta cercando di rinascere dopo le ultime burrasche della crisi economica che aveva colpito anche il comparto delle automobili, con molte famiglie che non potevano permettersi l’acquisto di un’auto.