Speriamo non vi capiti mai di dovermi informare in tal senso. Significherebbe che siete degli automobilisti modello. Dei piloti sicuri e delle persone responsabili. Nel caso in cui invece vi capiti di vedervi ritirare la patente, abbiamo qui pronto un articolo che vi aiuterà a gestire al meglio la cosa.

Quando si rischia il ritiro della patente?

Nel caso in cui abbiate commesso infrazioni che non sono ritenute di particolare gravità, la patente può essere sequestrata dal personale competente (come gli agenti di polizia o carabinieri) che hanno verificato la contestuale infrazione. Di seguito alcuni delle cause ritiro della patente:

  •  Circolazione con patente non più in corso di validità (ricordate sempre di informarvi per tempo per il suo rinnovo)
  • Guida senza aver fatto gli esami relativi alla revisione nei tempi stabiliti
  • Non idoneità alla guida
  • Collocazione inesatta del carico dell'autoveicolo e mancata modifica su invito

 Sottolineiamo il fatto che la patente è poi ritirata se l'infrazione ne prevede sia la sospensione che la revoca in modo permanente. La sospensione viene autorizzata dalla Motorizzazione competente, dalle autorità giudiziarie e dal Prefetto se invece si ha a che fare con violazioni molto gravi.

La sospensione della patente

Il periodo di sospensione (che può portare lo ricordiamo anche al ritiro) può andare da 15 giorni ai 5 anni. Sottolineiamo che la sospensione avviene in caso di:

  •  Possesso di patente non compatibile con la tipologia di veicolo guidato
  • Superamento dai 40 km/h ai 60 km/h del limite di velocità imposto
  • Circolazione contromano in autostrada oppure se ci sono curve corrispondenza di curve e dossi
  • Guida sotto effetto di alcool o droghe
  • Omissione di soccorso se si investe qualcuno
  • Eccesso nei limiti di massa del veicolo condotto
  • Lesioni a carico di altri per aver commesso infrazioni al Codice stradale
  • Coinvolgimento in gare di corse clandestine
  • Guida di veicolo taxi o Noleggio con conducente senza esere in possesso delle autorizzazioni necessarie

Il nuovo Codice della Strada

Il nuovo esecutivo sta varando un nuovo Codice della Strada che per ora ha avuto il via libera da parte di un ramo del Parlamento. Sono previste modifiche al vecchio regolamento tra le quali:

  • Ergastolo della patente: è il punto più qualificante del testo che revoca la patente a vita a coloro i quali saranno accusati di omicidio colposo per colpa di un reato stradale. Andando nello specifico, la patente sarà tolta a vita qualora il conducente abbia un tasso alcolemico sopra 1.5 g/l o sia sotto effetto di sostanze stupefacenti, provocando un incidente e subisca l’accusa di omicidio colposo.
  • Omicidio stradale: sarà introdotto nel codice penale questo nuovo reato, per conducenti ubriachi o sotto effetto di sostanze stupefacenti.
  • Altre informazioni: saranno poi varate una serie di misure per aumentare i controlli, diminuire la velocità nel centro città in prossimità di scuole e ospedali, una nuova regolamentazione per le strisce blu e rosa, l’assicurazione controllata per via telematica e la possibilità di circolare in autostrada per motocicli di 120 cc.

Nuove pene più severe

Le pene sono state aumentate per quanto riguarda la revoca della patente a seguito delle tante, troppe vittime di incidenti stradali causate da persone scellerate che si mettono alla guida nelle peggiori condizioni fisiche. Ubriachi al volante o sotto effetto di stupefacenti sono persone pericolosissime non solo per se stesse ma soprattutto per gli altri veicoli, che magari si ritrovano in mezzo a un incidente mortale anche mantenendo una velocità come prescritta dal Codice della Strada. Situazioni del genere devono finire, non si possono rovinare le vita di migliaia di giovani con annesse le famiglie per pazzoidi al volante che non conoscono quali sono i pericoli di guidare in simili condizioni. Il bilancio delle vittime stradali assomiglia più a un bollettino di guerra ed è un fatto sconcertante al quale bisogna mettere necessariamente un freno.

 


Potrebbe interessarti

Incentivi per le auto elettriche: cosa fanno per noi i produttori?

Le auto elettriche fanno parte della classe di vetture dette ecologiche, che utilizzano una fonte energetica alternativa alla benzina. Possono essere elettriche, ibride, a gpl, a metano, a idrogeno o a biocombustibili.

5 elementi da osservare quando si acquista un’auto usata

Scopri quali sono i 5 elementi da osservare quando si acquista un’auto usata, per non incorrere in fregature o eventuali sanzioni.

Auto all'asta per privati: vediamo di che si tratta e come funziona

Auto all'asta per privati

Per acquistare una automobile a prezzi veramente stracciati, una possibilità è quella di partecipare alle aste auto, ovvero aste giudiziarie in cui vengono vendute automobili provenienti da società o soggetti caduti in fallimento o esecutati, o ancora alle aste auto vengono vendute automobili prelevate durante pignoramenti.

Autosupermarket: compravendita e offerte per auto

Uno dei principali siti italiani dedicati alla vendita e all'acquisto di automobili, è Autosupermarket.it. In questo sito italiano è possibile trovare tutte le migliori offerte di auto usato, ed è possibile trovare e vendere sia automobili usate che nuove, oltre ad avere a disposizione una panoramica su tutta una serie di offerte e occasioni di auto a km0.

Aste giudiziarie auto: come partecipare e come acquistare?

Un modo per acquistare auto a prezzi molto vantaggiosi è quello di partecipare alle aste giudiziarie auto. Come per le altre aste giudiziarie, le aste giudiziari di auto sono particolari attività processuali che seguono una esecuzione immobiliare o un fallimento.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Concessionarie Mini a Roma: ecco dove trovarle e come contattarle

concessionari mini a roma

La Mini è un'automobile inglese prodotta fin dal 1959; in Italia è molto diffusa, anche grazie alla presenza di numerosi concessionari Mini Roma che vendono oltre ai vari modelli standard anche la mini countryman e la mini cooper s. La sua storia è molto complessa e attraversa tutte le vicissitudini della Casa automobilistica britannica che la produceva: la British Motor Corporation.

Profumi per auto: benessere alla guida

La memoria olfattiva è tra le capacità umane più interessanti ed evocative: è sufficiente un odore, un profumo o un’aroma per riportare la mente a luoghi e situazioni più o meno piacevoli.

Concessionarie Audi a Roma: ecco dove andare

La casa automobilistica Audi fa parte attualmente del gruppo Volkswagen, ed è presente a Roma con diverse concessionarie. Venne fondata da August Horch nel 1909.

Leggi anche...

Motorizzazione di Torino: indirizzo della sede e orari

Motorizzazione di Torino

La motorizzazione civile di Torino ha i propri uffici in via Bertani 41. Esiste anche un distaccamento che si occupa di revisione e collaudi a Settimo torinese, in strada Cebrosa 27. E' possibile richiedere le informazioni per la presentazione delle pratiche e la consultazione delle normative.

Leggi anche...

Guarnizioni per il settore automotive: caratteristiche e utilizzo

automotive.jpeg

Come vengono realizzate le guarnizioni automotive? Solitamente realizzate in gomma, esse vengono progettate a partire dalle caratteristiche del veicolo: in questo modo può essere sviluppato tutto il car set, che comprende le guarnizioni hard top, quelle per il finestrino, il giro porta, e così via. Il settore automobilistico rappresenta un campo di applicazioni molto ampio, e non di rado richiede prodotti in grado di garantire prestazioni elevate, in virtù delle sollecitazioni a cui essi sono sottoposti.

Leggi anche...

Normativa Euro 6: scopri i dettagli

A partire dal 1 settembre 2014 è entrata in vigore la nuova normativa EURO 6 per tutti i nuovi modelli di auto venduti nell'Unione Europea. In pratica con la siglasi va a identificare un insieme di nuovi standard europei sulle emissioni inquinanti. L'obbligo di adattare la propria vettura agli standard è entrato in vigore invece a partire dal 2016.

Go to Top