Un modo per acquistare auto a prezzi molto vantaggiosi è quello di partecipare alle aste giudiziarie auto. Come per le altre aste giudiziarie, le aste giudiziari di auto sono particolari attività processuali che seguono una esecuzione immobiliare o un fallimento.

Il giudice determina la vendita forza dei beni mobili o immobili, in questo caso delle automobili, di proprietà del soggetto fallito o esecutato, così da ottenere la somma di denaro liquido necessaria a soddisfare i creditori partecipanti al processo.

Modalità

Possono avvenire attraverso la vendita con incanto, oppure senza incanto, ma anche come trattativa privata. Per le vetture prevale la formula della trattativa privata e della vendita con incanto attraverso una gara fra i vari offerenti.

La gara delle aste giudiziarie vetture avviene in una udienza particolare, in presenza del giudice o di un suo delegato. In questa sede, gli acquirenti effettuano i vari rilanci a voce, a partire dal rilancio minimo stabilito dal bando dell'asta giudiziaria.

Informazioni utili

Per sapere tutte le novità sulle aste giudiziarie auto, è opportuno rivolgersi alle fonti ufficiali o comunque agli organismi più accreditati, in modo da avere tutte le informazioni del caso sui prezzi di base dell'asta e sulle modalità di partecipazione.

Acquisto auto

Come tutti gli altri oggetti e beni sottoposti a confisca da parte delle forze dell'ordine, anche le automobili possono essere rimesse in circolazione attraverso particolari aste pubbliche.

Le aste giudiziarie per le vetture possono essere organizzate sia in luoghi specifici che on line. Gli automezzi venduti tramite asta giudiziaria sono spesso di notevole pregio, e non è raro fare affari grazie a questa tipologia di vendita.

Vediamo ora una serie di link di aste giudiziarie per le auto in cui è possibile registrarsi e conoscere le possibili offerte.

Astagiudiziaria.com

Sito di riferimento per chi cerca di acquistare una macchina.

Incanto online

Sito ricco di informazioni aggiornate su tutte le possibilità di acquisto di auto.

Fallimenti affari

Settimanale di informazione economica, specializzato nelle aste fallimentari. Motore di ricerca essenziale, dedicato alle aste fallimentari e vendite giudiziarie; contiene numerose offerte per l'acquisto di automobili.

Motorimania

Sito dedicato principalmente ai motori, ha una sezione specializzata sull'acquisto delle auto provenienti da confische e monitora le auto messe in asta fallimentare.

Astagiudiziaria.org

Portale dedicato alle aste giudiziarie, contiene una sezione molto aggiornata sulle macchine di questo tipo, e la possibilità di accedere a ulteriori servizi registrandosi tramite password.

Firenze

Le aste giudiziarie rappresentano nella maggior parte dei casi un’occasione per comprare dei pezzi a buon mercato; lo stesso discorso di può fare per le macchine e in questo pezzo ci dedicheremo ai veicoli della città di Firenze.

Per conoscere tutti i pezzi disponibili, sul web si deve andare sul sito astagiudiziaria.com (portale ufficiale delle aste giudiziarie) e successivamente si deve scegliere tra gli beni mobili la categoria e la regione. Quindi sceglieremo “Autoveicoli e cicli” e come regione “Toscana”; il passo successivo sarà quello di circoscrivere ancora di più la nostra ricerca scegliendo tra gli IVG (Istituto Vendita Giudiziaria) quello specifico della città di Firenze.

Ora nella home avremo tutte le informazioni in base ai parametri da noi scelti. La prossima asta giudiziaria per le auto a Firenze si terrà il 20 aprile presso Via F. Webb, 11 ed è possibile contattare il numero telefonico 055 2340831 per chiedere delucidazioni.

Sono riportate nella scheda quali auto saranno battute all’asta con relativa descrizione di cilindrata, anno di immatricolazione, provenienza (agenzia del demanio, corpo di reato) e prezzo. Tra le auto in vendita segnaliamo:

  • Euro 200,00 – Autovettura JAGUAR S-TYPE 3,0 V6 EXEC. anno 2002
  • Euro 600,00 – Autovettura BMW AG 390X VD91 02 330XD anno 2008
  • Euro 1.000,00 con pedana caricatrice – Autovettura NISSAN MICRA 1.5 D anno 2005 cond. Medie

Non tutti i pezzi hanno l’informativa completa, perché può capitare che non siano presenti informazioni relative ad alcuni parametri precedentemente elencati. La suddetta asta giudiziaria avverrà con la modalità incanto, ossia una gara tra tutti gli offerenti, dopo che il giudice avrà stabilito la base d’asta e le modalità per effettuare la vendita. Sempre sul sito ufficiale delle aste giudiziarie, è possibile consultare una guida per conoscere tutte le informazioni sulle aste, sul come partecipare e sulle modalità di pubblicazione.

Le aste giudiziarie per le vetture non si svolgono solo a Firenze, visto che in alcune città, come per esempio Milano, esse sono diventate un appuntamento immancabile per i milanesi per fare affari cercando di aggiudicarsi il pezzo a un prezzo molto accessibile. Anche in questo caso si può fare riferimento al sito istituzionale oppure informarsi tramite la S.I.V.A.G. (Società Italiana Vendite Aste Giudiziarie).

Roma

“Fai di necessità virtù”, dicevano i latini. Le aste giudiziarie di veicoli a Roma permettono di acquistare veicoli anche in ottimo stato appartenenti a società dichiarate fallite o a persone fisiche che non riescono ad onorare i debiti, consentendo di comprare beni anche praticamente nuovi al prezzo dell’usato di seconda o terza mano.

Modalità di partecipazione

Le aste giudiziarie di auto a Roma si svolgono nell’apposita sezione del Tribunale Civile (in Viale Giulio Cesare) e per legge devono essere pubblicizzate in modo da permettere a chiunque di accedervi.

Ogni bando è diviso in tre sezioni che indicano rispettivamente:

  • origine del veicolo: il demanio, il motivo per cui è stato posto all’asta..
  • dati del mezzo: immatricolazione, silometri percorsi, cilindrata..
  • il prezzo iniziale da cui parte l’asta.

L’asta è effettuata con la modalità del ”visto e piaciuto”: i dati indicati dal bando riportano infatti solo gli elementi presenti nella documentazione e non hanno valore di certificazione; se ad esempio la descrizione riportata fosse inesatta a causa di una imprecisione dei dati, stipulato il contratto il compratore non avrebbe la possibilità di ritrattare.

Tipologie

Le aste giudiziarie di veicoli a Roma, come tutte le altre, si dividono in vendite ”senza incanto” e ”con incanto”. Nella prima modalità chi fa l’offerta si impegna automaticamente all’acquisto, non può annullare la proposta, se vince e rifiuta di saldare l’importo da pagare perde la caparra. La seconda formula prevede che il vincitore che rifiuta l’acquisto perda solo la decima parte dell’acconto versato.

Altra sostanziale differenza è la possibilità nell’asta ”con incanto” che entro 10 giorni dalla chiusura della trattativa si possano aggiungere altre proposte (purché superiori ad un quinto dell’offerta vincitrice, con l’aggiunta del versamento di una doppia cauzione). In questo caso il giudice avvierà una gara tra chi si era aggiudicato il bene e i nuovi aspiranti compratori, oltre ai precedenti partecipanti che integrino la loro quota.

Municipale veronese e confische: un binomio indissolubile

Le aste giudiziarie di auto a Verona permettono ai veneti di poter acquistare ad ottimo prezzo auto confiscate ad individui o società in conseguenza di debiti che non sono stati in grado di onorare o per motivi legali.

Aste per auto sequestrate dalla polizia

Dal sito della polizia municipale di Verona (poliziamunicipale.comune.verona.it) si legge che vi sono decine di confische effettuate a conducenti che guidavano in stato di ebbrezza: l’iter procedurale prevede infatti la messa in vendita del mezzo se il conducente ha un tasso alcolico superiore a 1,5 g/l o rifiuta di sottoporsi all’alcol test.

Nelle aste giudiziarie di veicoli a Verona la polizia municipale ha un ruolo di primo piano perché ai controlli si aggiunge uno speciale protocollo comunale fa si che essa svolga il 99% delle rilevazioni in caso incidente (contro una media nazionale del 70%), aumentando quindi la quantità di veicoli sequestrati.

Informarsi sul web

La pagina web dell’organo comunale ha un collegamento con la “sezione autoveicoli” del sito astagiudiziaria.com, uno dei portali principali dedicati alle aste giudiziarie.

Ogni annuncio è suddiviso in tre sezioni che elencano:

  • la provenienza del mezzo: dal demanio agli eventi che l’hanno posto sotto sequestro

  • le generalità del veicolo: cilindrata, chilometri percorsi, immatricolazione..

  • il prezzo di base per partecipare all’asta

E’ bene tenere presente che i dati indicati nel bando non hanno valore di certificazione: molte automobili giunte per “percorsi travagliati” potrebbero avere indicazioni incomplete o inesatte e il compratore, acquistando con la formula del “visto e piaciuto” non potrà ritrattare l’affare sulla base di ciò.

Come partecipare

Le aste giudiziarie di macchine a Verona si svolgono nelle aule dedicate del suo Tribunale Civile (Corte Giorgio Zanconati 1), andando nella sezione “vendite giudiziarie” del sito è possibile visionare il calendario delle aste e scaricare un fac-simile della domanda di partecipazione. Insieme ad ogni domanda andranno allegati l’assegno della cauzione e quello dell’offerta.

E’ possibile fare richiesta:

  • tramite internet andando su tribunale.verona.it

  • tramite telefono componendo il numero 848.800.583

  • tramite fax spedendo la documentazione al numero 039.3309896

Milano, occasioni per fare affari

Comprare auto nelle aste giudiziarie sta diventando una pratica sempre più diffusa tra i cittadini italiani: in questo modo infatti si possono trovare dei veri e propri affari, pagando un prezzo spesso inferiore anche se si acquista lo stesso veicolo di seconda o terza mano.

A Milano le aste giudiziarie sono diventate un appuntamento per gli abitanti lombardi: per questa ragione sono presenti diversi istituti che lavorano proprio in questo settore.

Una delle società più importanti di Milano è la S.I.V.A.G. (Società Italiana Vendite Aste Giudiziarie): questa società si occupa della vendita all’asta di molti modelli di vetture ed accedendo al sito ufficiale si possono avere tutte le informazioni, da quando saranno battuti i beni mobili fino alle caratteristiche del veicolo.

Esistono anche dei siti sul web che si occupano di aste giudiziarie sulle auto: uno di questi è astegiudiziarie.com che è il sito ufficiale dell’Associazione Nazionale I.V.G (Istituto Vendite Giudiziarie). I parametri di ricerca sono suddivisi per regione e si può circoscrivere ancora di più la ricerca attraverso i vari I.V.G. dei comuni di appartenenza.

Come si fa a Milano?

Le aste giudiziarie sulle auto funzionano come tutte le altre aste: si parte da una base d’asta e il lotto sarà aggiudicato da chi avrà fatto l’offerta migliore. Tuttavia ci sono altre informazioni da sapere, come spiegato accuratamente dalla società S.I.V.A.G che si occupa di aste giudiziarie a Milano.

I bandi proposti sono costituiti da tre colonne: la prima indica la provenienza dell’auto (demanio, corpi di reato, ecc), la seconda la descrizione del veicolo (immatricolazione, kw, cilindrata, numero di km percorsi, tipo di alimentazione) e nella terza infine è riportato il valore iniziale della base d’asta. I pagamenti sono effettuati tramite contante o assegni circolari (in sede anche con il bancomat).



Potrebbe interessarti

Riviste sulle auto: scopriamo le più lette in Italia

Presentiamo una breve panoramica delle principali riviste di auto presenti nelle edicole italiane. In questa pagina troverete l'elenco dei migliori magazine mensili, settimanali e bisettimanali che raccolgono materiale sul mondo delle quattro ruote per rimanere sempre aggiornato.

Leggi tutto...

Mercato delle auto usate: conferme positive

Il mercato delle auto, in questo 2017, ha attirato l'attenzione di tv e giornali in virtù degli ottimi risultati registrati nel corso del primo trimestre, soprattutto se messi a confronto con quanto rilevato solo lo scorso anno.

Leggi tutto...

Auto all'asta per privati: vediamo come funziona

Per acquistare una automobile a prezzi veramente stracciati, una possibilità è quella di partecipare alle aste auto, ovvero aste giudiziarie in cui vengono vendute automobili provenienti da società o soggetti caduti in fallimento o esecutati, o ancora alle aste auto vengono vendute automobili prelevate durante pignoramenti.

Leggi tutto...

Il contralbero del motore: come funziona

Una delle componenti importanti del motore, ma spesso ignorata dai più, è il cosiddetto contralbero. Il contralbero, noto anche come albero di equilibratura, è una parte del motore necessaria per la riduzione delle vibrazioni del motore stesso.

Leggi tutto...

Club Alfa Italia: come aderire

Il Club Alfa Italia è un luogo, concreto e virtuale allo stesso tempo, in qui tutti gli appassionati di Alfa Romeo possono ritrovarsi per scambiarsi idee ed organizzare incontri; è nato abbastanza recentemente, nel 2003, come punto di riferimento sul web per gli amanti di questa autovettura.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Articoli correlati

I più condivisi

Targhe storiche: possono essere usate per la re-immatricolazione?

È raro veder circolare vetture autenticamente storiche dotate della propria targa di origine, capita invece di vedere vetture storiche dotate di targhe moderne; questo perché la vigente normativa non permette di re-immatricolare vetture storiche con una targa in “formato” storico e coloro che se ne fanno realizzare una appositamente non possono circolare se non in luoghi privati.

Leggi tutto...

Profumi per auto: benessere alla guida

La memoria olfattiva è tra le capacità umane più interessanti ed evocative: è sufficiente un odore, un profumo o un’aroma per riportare la mente a luoghi e situazioni più o meno piacevoli.

Leggi tutto...

Concessionari Ford a Torino: come trovarli?

La casa automobilistica Ford grazie al nome del proprio fondatore è, probabilmente, il marchi automobilistico più noto al mondo; la casa di Detroit ha dato vita, nel corso della propria storia, a modelli di auto che sono rimasti nell'immaginario collettivo (un esempio su tutti, la Gran Torino).

Leggi tutto...

Concessionari Volkswagen nel Veneto: i contatti

Se, per la vostra nuova auto, cercate il giusto connubio tra carattere sportivo ed eleganza ed affidabilità tedesca, il marchio Volkswagen è quello che fa per voi. Qui di seguito vi segnaliamo dei concessionari Volkswagen del Veneto a cui potete rivogelrvi per l'acquisto di un'auto nuova o usata.

Leggi tutto...

Concessionari Peugeot del Veneto: qualche consiglio

É recente la notizia di una nuova vita in casa Pegeot. L’azienda francese che gestisce anche Citroen, ha acquistato per poco più di 1 miliardo di euro il marchio Opel, direttamente dal gruppo General Motors.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Autoscuole a Bologna: a chi rivolgersi?

Quando arriva il momento di iscriversi ad una scuola guida per conseguire la patente, spesso, si ha qualche dubbio sulla scelta di quella migliore. 
In ogni città o paese sono presenti numerose autoscuole: il primo passo da compiere è quello di recarsi presso quelle più vicine a casa, o più facili da raggiungere, per chiedere informazioni. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Kit per la sicurezza in auto: ecco cosa serve!

Ogni Stato della Comunità Europea ha stabilito negli ultimi anni quali siano i dispositivi obbligatori da inserire nei kit per la sicurezza in auto.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Esenzione bollo auto per Disabili: la legge 104

Possono beneficiare dell'esenzione bollo auto:

  1. Non vedenti e sordomuti
  2. Persone disabili con handicap psichico o mentale titolari dell' indennità di accompagnamento
  3. Persone disabili con grave limitazione Leggi tutto...
Go to Top