Tutti coloro che si trovano in possesso di un’auto o di una moto d’epoca godono molto spesso di una serie di agevolazioni davvero molto speciali concesse dalla legge, soprattutto per quanto concerne il tema delle polizze di responsabilità civile (che, a voler vedere, altro non sono se non le nostre RC).

Si definiscono auto storiche quei mezzi che hanno oramai sul groppone un’età superiore ai vent’anni dalla data di immatricolazione. In realtà ciò che fa davvero fede è la data di costruzione del veicolo che, però, a essere precisi, da sola non è nemmeno sufficiente a determinare l’età che serve effettivamente al veicolo per rientrare all’interno dei parametri richiesti.

Iscrizione all’ASI

L’auto in questione, infatti, deve essere iscritta al registro dell’ASI (sigla per Auto Storiche Italiane) perché solo quel registro garantisce l’effettiva appartenenza dell’automobile alla schiera dei veicoli d’epoca. Ma, in realtà, non ci si può iscrivere direttamente all’ASI: non ci si iscrive all’ASI, ci si iscrive ad associazioni che fanno parte della federazione ASI. Ma, una volta iscritte a questo registro, e una volta che tale registro ha certificato i venti anni di vita dell’automezzo, allora esso è davvero un’automobile d’epoca.

Il vantaggio principale delle auto storiche sta nel fatto che esse non pagano il bollo, ma solo una semplice e ridotta tassa di circolazione. Inoltre, le polizze assicurative per questo tipo di mezzi sono, come si può facilmente immaginare, estremamente competitive.

Aste in Europa

Per tutti questi motivi, uniti anche (probabilmente) agli indubbi effetti della crisi, i veicoli stanno acquistando una sorta di valore aggiunto gli occhi dei consumatori. Ed è per questo che i prezzi delle auto storiche stanno scendendo notevolmente. Per questo molti vanno a cercare l’affare della vita a prezzi ancora minori rispetto a quelli che si potrebbero già ragionevolmente trovare: in altre parole, si va per aste. Le maggiori aste delle auto d’epoca si svolgono prevalentemente nei periodi medio – tardo estivi o inizio autunnali.

Esistono poi diversi siti specializzati in questo particolarissimo settore, tra i quali dobbiamo necessariamente citare il britannico Bonhams, oltre a Rmauchon e Rbauction. Questi, insieme a Sothesby’s, sono sicuramente i nomi maggiormente rinomati nel settore delle aste per auto storiche.

Assicurazione giudiziarie auto d'epoca

Sono numerosi gli amanti delle auto storiche che sono state realizzate in tempi lontani e non hanno perso il loro fascino. Ci sono alcune particolari agevolazioni dedicate alle assicurazioni delle auto storiche che è importantente conoscere e che permettono al possessore del mezzo di risparmiare una discreta somma di denaro.

E’importante sapere che con il termini auto storica s’intende una vettura che sia stata realizzata almeno vent’anni fa, viene presa in considerazione la data di costruzione e non quella d’immatricolazione, perchè in passato poteva avvenire che le vetture non fossero immatricolate subito dopo la loro realizzazione.

Agevolazioni per i vari modelli

Una delle agevolazioni maggiori concesse dalle compagnie assicurative alle auto d’epoca è la concessione di una classe fissa di merito all’intestatario del contratto, che non è così soggetto alla disciplina del bonus malus. Quindi nel caso in cui il mezzo provochi un’incidente, l’intestario della polizza non subirà una variazione della classe di merito. Alcune compagnie assicurative prevedono la copertura contro danni causati a terzi o mezzi solo nel caso in cui siano provocati dall’intestatario della polizza, nel caso in cui si voglia estendere la copertura anche ad altre persone è necessario pagare un premio assicurativo annuale differente e più costoso del primo. Nel caso delle auto storiche invece le società assicurative offrono la guida libera inclusa nel prezzo, senza dover quindi pagare una differenza.

E’importante sapere che i possessori di più auto d’epoca, come i collezionisti, possono usufruire di particolari formule assicurative dette garage, che permettono di assicurare tutte le vetture storiche che si possiedono a dei prezzi molto vantaggiosi. E’importante sapere che per usufruire delle suddette agevolazioni assicurative, l’auto d’epoca in questione deve avere almeno 23 anni, inoltre la vetture di questo tipo non devono pagare il bollo.

Permuta assicurazione

Negli ultimi tempi sono sempre più numerosi i siti, come Permute.it che si occupano della permuta in generale e dove è possibile trovare annunci di ogni genere, compresa la permuta ssicurazione auto storiche, grazie alla quale è possibile stipulare una polizza assicurativa, offrendo qualcos’altro in cambio, magari una prestazione lavorativa o un oggetto particolare. In questo modo si ottiene un regolare contratto d’assicurazione senza affrontare una reale spesa economica.

Il salone di auto e moto d’epoca a Padova

Un modo per rivivere queste sensazioni così magiche e indelebili, è stato offerto dalla Fiera a Padova, intitolata “ Auto e Moto d’epoca a Padova”, tenuta nelle tre date del 26-27-28 Ottobre 2012. Un salone colmo di quei modelli che hanno fatto la differenza nel corso degli anni, con le proprie qualità ma anche con simpatici difetti, e che senza le quali non si sarebbe mai arrivati al lusso contemporaneo.

Il paleolitico dei motori grazie alle vetture d'epoca padovane

Un evento espositivo che è divenuto per l’occasione il paleolitico dei motori, ricordando ai visitatori le origini dell’essere. Numerosa la gente accorsa dalle più svariate regioni italiane, un evento definito da “record” per l’attenzione rivoltagli e lo spessore culturale presente. Un salone dei balocchi, che ha offerto di poter ammirare Fiat 124, Lancia Aurelia B20 del 1953, Moto Guzzi Airone, Mercedes 190 SL, Fiat 128 SL Coupé anni Settanta, Fiat 500, Galletti Moto Guzzi, Vespe, Fiat 1100 e la mitica Alfa Giulia dell’Arma dei Carabinieri.

Un ritrovo annuale

Un posto in cui spazio e tempo sembravano infiniti e fermi, un appuntamento da manuale che ora aspetta ansiosamente il prossimo anno, quello dedicato ai motori d'epoca a Padova.

Si conoscono già le date: 24-25-26-27 Ottobre 2013. Per la manifestazione si prevedono 3500 veicoli, accompagnati da ricambisti, espositori, club, associazioni e saloni, provenienti da tutta Europa, insieme a collezionisti e cultori del settore. Un’ iniziativa imperdibile che darà la possibilità a chiunque di ritornare a casa con un auto o moto da sogno, targata 1900.

Milano Autoclassica

Uno dei principali eventi legato al mondo delle auto d'epoca è senza dubbio la manifestazione Milano AutoClassica. Lo slogan ci fa capire qual è l'obiettivo degli organizzatori: “Rendere il passato appassionatamente presente”.
Milano AutoClassica ogni anno regala ai visitatori un vero e proprio tuffo nel mondo delle auto d'epoca, rendendo effettivamente attuale il gusto per le vetture di una volta.

La manifestazione riesce ogni anno a ravvivare la passione per i modelli di un tempo, dando modo al culto dell'auto d'epoca, di avere un seguito impressionante di fedelissimi, che riescono a divulgare in questo modo la propria esperienza anche ai meno esperti.

Dove si svolge

L'evento Milano Autoclassica è un salone per gli appassionati di auto d'epoca e per gli addetti ai lavori, che ha luogo ogni anno nella nuova Fiera di Milano, su una superficie adibita per l'occasione che supera i 30 mila metri quadrati. In questo spazio hanno luogo esposizioni e conferenze legate al mondo delle auto d'epoca; sono presenti anche gli stand dei tantissimi restauratori e rivenditori di automobili, che mettono in mostra per l'occasione vetture, accessori e ricambi.

Come arrivare a Milano AutoClassica

Per raggiungere la fiera:

DA SUD (Roma, Bologna, Firenze, Piacenza, Cremona, Lodi, Pavia)
Autostrade A7 MI-GE e A1 MI-BO, direzione Milano. Prendere la Tangenziale Ovest in direzione nord e seguire le indicazioni FIERAMILANO.

DALL’ASSE DEL SEMPIONE (Busto Arsizio, Varese, Como, Chiasso, Svizzera)
Autostrade A8 MI-VA e A9 MI-CO, in direzione Milano: alla barriera di Milano Nord seguire per A4 Venezia: uscita FIERAMILANO.

DA LECCO E BRIANZA
Tangenziale Nord direzione Malpensa, prendere la Super Strada 46 Rho-Monza fino all’uscita FIERAMILANO.

DA BERGAMO E BRESCIA
Austostrada A4 TO-VE, direzione Torino e uscita PERO-FIERAMILANO.

In treno:

STAZIONE FERROVIARIA RHO-FIERA

 



Potrebbe interessarti

Perché acquistare un auto usata e come trovare l'occasione

Acquistare un'auto usata è la migliore scelta, se si ha intenzione di risparmiare. La convenienza risiede anche nel fatto che acquistare un'auto nuova, invece, significa subire nei primi 2 anni di vita del bene, un consistente deprezzamento che conduce ad una rapida svalutazione. Questo è il principale motivo che spinge, chi acquista un'auto nuova, a cederla prima che ciò avvenga. 

Leggi tutto...

Modelli auto Kia: scopri tutte le novità

 

I modelli auto Kia vengono prodotti dalla casa automobilistica coreana, in particolare si tratta della prima azienda della Corea del Sud ad aver iniziato la produzione di modelli automobilistici.

Leggi tutto...

Auto ibride in commercio: quali sono le loro caratteristiche?

Un veicolo ibrido è un mezzo di trasporto con un sistema di propulsione di tipo termico ed un motore elettrico. Oltre a questa definizione relativa al motore, una auto ibrida può essere definito dal tipo di carburante utilizzato: alcuni esempi sono il motore a benzina-gpl, oppure a benzina e metano, o ancora benzina-idrogeno. Con questo tipo di veicolo potrete ottenere delle agevolazioni sul bollo auto e potrete circolare nella fascia verde, evitando così il blocco auto imposto dal comune. Così oltre a combattere l'inquinamento delle polveri sottili, eviterete qualsiasi blocco del traffico.

Leggi tutto...

Acquisto di auto con la legge 104: tutte le agevolazioni

L’esistenza delle persone affette da handicap è faticosa e costosa, considerato che necessita di ausili ortopedici e del supporto di persone e strumenti disponibili a titolo oneroso. Lo Stato prevede agevolazioni, detrazioni ed esenzioni fiscali per questi soggetti, anche nel caso dell’acquisto auto disabiliLe persone con handicap che possono usufruire delle agevolazioni sono:

Leggi tutto...

Il contralbero del motore: come funziona

Una delle componenti importanti del motore, ma spesso ignorata dai più, è il cosiddetto contralbero. Il contralbero, noto anche come albero di equilibratura, è una parte del motore necessaria per la riduzione delle vibrazioni del motore stesso.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Concessionari Fiat in Toscana: a chi rivolgersi?

A tutti coloro che risiedono in Toscana, presentiamo dei concessionari Fiat a cui si possono rivolgere per l'acquisto di auto nuoveauto usate, di veicoli commerciali, di auto a metano o a 5 porte del marchio di Torino. La professionalità e la cortesia che contraddistinguono questi concessionari, si estendono anche alla fase successiva alla vendita, momento in cui verrete assistiti con dei servizi che vi torneranno molto utili.

Leggi tutto...

Targhe storiche: possono essere usate per la re-immatricolazione?

È raro veder circolare vetture autenticamente storiche dotate della propria targa di origine, capita invece di vedere vetture storiche dotate di targhe moderne; questo perché la vigente normativa non permette di re-immatricolare vetture storiche con una targa in “formato” storico e coloro che se ne fanno realizzare una appositamente non possono circolare se non in luoghi privati.

Leggi tutto...

Concessionari Fiat a Napoli: a chi rivolgersi

Il nome della Fiat ha acquistato sempre più importanza nel mercato dell'automobile, fino ad attestarsi tra i primi dieci produttori di auto nel mondo; il successo costante delle auto del Lingotto, stabilimento Fiat per antonomasia, ha portato ad un allargamento che, ad oggi, include marchi di notevole prestigio come Lancia ed Alfa Romeo.

Leggi tutto...

Concessionari Fiat del Veneto: a chi rivolgersi?

Vi offriamo una panoramica sui concessionari Fiat del Veneto a cui potete rivolgervi per provare, chiedere un preventivo o acquistare gli ultimi modelli di successo della casa di Torino, come ad esempio la fiat 500, fiat punto, fiat professional e veicoli commerciali. Prima di chiamare e/o di visitare fisicamente le concessionarie avrete la possibilità di visionare il loro sito web. Vi renderete certamente conto in maniera più dettagliata delle offerte che le case propongono a noi consumatori.

Leggi tutto...

Concessionarie BMW a Roma: info e contatti

L'azienda tedesca BMW è nota in tutto il mondo per la produzione di autoveicoli e motoveicoli; ha sede a Monaco di Baviera, ma è presente in ogni città, anche naturalmente a Roma, con numerose concessionarie. Inutile soffermarci sull'affidabilità e sulla professionalità di una casa che vende ogni anno milioni di autovetture. Siamo certi che l'approfondimento che oggi vi presentiamo sarà di vostro gradimento.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Segnali di divieto: una guida per chi sta prendendo la patente!

segnali stradali sono necessari per regolamentare il traffico e dare indicazioni agli utenti della strada. Possono essere suddivisi a seconda della loro funzione in:

Leggi tutto...

Leggi anche...

Fatture Telepass: come visionarle?

Con oltre 6 milioni di apparecchi circolanti e due milioni di transiti al giorno (e si parla di dati risalenti al 2008!), il Telepass consente a chi lo utilizza di percorrere la rete autostradale italiana senza il timore di dover sostenere le code chilometriche al casello.

Leggi tutto...
Go to Top