Una professione che non risente molto della crisi e della mancanza di lavoro è sicuramente quella del meccanico per auto e moto.

Anche se di officine ce ne sono sempre tantissime e soprattutto nelle grandi città, pare che non bastino mai, vista la grandissima richiesta di riparazioni e guasti da far aggiustare. Per avere una buona fonte di guadagno sicura, aprire un'officina potrebbe dunque rivelarsi come una scelta molto indicata.

Quanto costa aprire un'officina meccanica? è comunque necessario avere un certo budget a disposizione, buone conoscenze riguardo al lavoro meccanico, ma anche un po' di nozioni legate al mondo della burocrazia lavorativa e pensionistica, come d'altronde per tutti i generi di lavori.

La nuova legge in materia

Il 5 gennaio 2013 è entrata in vigore la legge n. 224 dell’11/12/2012 apportando dei cambiamenti alla legge n. 122/92 riguardante l’attività di autoriparazione.

Questa comprende tutte le attività di “sostituzione, modificazione e ripristino di qualsiasi componente dei veicoli a motore” di qualsiasi tipo, destinate al trasporto di persone o cose.

Questa breve introduzione giuridica serve ad aggiornare chi ha intenzione di aprire un’autofficina con una specializzazione. Innanzitutto, la nuova legge fonde le sezioni meccanica-motoristica con l’attività di elettrauto, dando vita alla “meccatronica”. Con questa distinzione, le attività di autoriparazione che si possono aprire in questo ambito sono: meccatronica, carrozzeria e gommista.

Condizioni per vecchie e nuove imprese

Dal momento in cui è entrata in vigore la legge, fino ad oggi, le nuove officine devono essere iscritte al Registro delle Imprese unicamente per l’attività di meccatronica. Occore presentare tutta la documentazione che attesti il possesso dei requisiti per svolgere le tre attività sopra citate.
Per quelle imprese già registrate anteriormente alla legge n. 224 sono previsti quattro casi:

  • se già abilitate all’attività meccanica-motoristica ed elettrauto, sono riconosciute in automatico secondo la nuova dicitura;
  • se sono abilitate solo allo svolgimento di attività meccanica-motoristica, potranno svolgere il lavoro per altri 5 (dall’entrata in vigore delle legge). Durante questo periodo i tecnici dovranno seguire un corso teorico-pratico di elettrauto per ottenere l’abilitazione;
  • lo stesso avviene per chi è elettrauto, quindi dovrà svolgere un corso di meccanica-motoristica per conseguire una certificazione;
  • se i tecnici dell’officina avevano più di 55 anni prima del 5/01/2013, questi possono continuare a svolgere l’attività senza cambiamenti fino alla pensione.

Cosa serve per aprire un'officina meccanica

Ecco i requisiti professionali per aprire un officina meccanica. Il responsabile dovrà aver conseguito: una laurea o diploma di istruzione secondaria di secondo grado in materia tecnica riguardante l’attività; titolo di studio tecnico - professionale e aver svolto un anno di lavoro dipendente negli ultimi 5 anni; aver seguito un corso regionale teorico - pratico e svolto un anno di lavoro dipendente nelle ultimi cinque.

L’impresa dovrà essere denunciata al Registro delle Imprese della zona di competenza per il certificato di inizio attività. Inoltre, ogni officina deve avere il proprio responsabile tecnico in possesso dei requisiti sopra descritti.



Potrebbe interessarti

Mercato delle auto usate: a maggio 2017 conferme positive

Il mercato delle auto, in questo 2017, ha attirato l'attenzione di tv e giornali in virtù degli ottimi risultati registrati nel corso del primo trimestre, soprattutto se messi a confronto con quanto rilevato solo lo scorso anno.

Leggi tutto...

Auto usate in vendita da privati (non solo su Trovit)

In un periodo di difficoltà economica il mercato delle auto nuove continua a far registrare continui cali e riduzioni dei volumi, senza far vedere nel breve periodo una possibilità di ripresa. Di contro dall’altra parte il mercato dell’usato continua a reggere, con passaggi di proprietà che tengono molto di più il passo rispetto alle nuove immatricolazioni di vetture.

Leggi tutto...

Scegliere l’auto: meglio nuova o usata?

Decidere di scegliere un’auto nuova o una usata sono entrambe decisioni che dipendono dalle intenzioni della persona in base alle proprie particolari esigenze. Da quanto si capisce dalle ricerche in merito, gli italiani negli ultimi anni preferiscono sempre di più le vetture di seconda mano.

Leggi tutto...

Il contralbero del motore: come funziona

Una delle componenti importanti del motore, ma spesso ignorata dai più, è il cosiddetto contralbero. Il contralbero, noto anche come albero di equilibratura, è una parte del motore necessaria per la riduzione delle vibrazioni del motore stesso.

Leggi tutto...

Auto all'asta per privati: vediamo come funziona

Per acquistare una automobile a prezzi veramente stracciati, una possibilità è quella di partecipare alle aste auto, ovvero aste giudiziarie in cui vengono vendute automobili provenienti da società o soggetti caduti in fallimento o esecutati, o ancora alle aste auto vengono vendute automobili prelevate durante pignoramenti.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

eBay: ricambi auto e pezzi vintage per le vetture d'epoca

Uno dei modi più efficaci per reperire ricambi d'auto epoca al giorno d'oggi è quello di effettuare le proprie ricerche su internet: sul web infatti esistono molti siti che si occupano di commercializzare pezzi di ricambi per auto d'epoca.

Leggi tutto...

Concessionarie Mercedes Roma: a chi rivolgersi?

Uno dei marchi automobilistici più conosciuti al mondo è senza dubbio Mercedes-Benz, anche per il connubio sportivo con McLaren che ha fatto di questo motore uno dei protagonisti dagli anni '70 in poi. Il simbolo universalmente noto è lo stemma della stella a tre punte, presente sui cofano di tutti i veicoli di questo marchio.

Leggi tutto...

Concessionarie BMW a Milano: indirizzi e orari d’apertura

 

La BMW è un'azienda che produce autoveicoli di grande qualità. Venne fondata il 7 marzo del 1916 grazie alla Bayerische Flugzeug Werke, azienda che produce motori aeronautici. Molti i concessionari nella città di Milano e provincia: di seguito ne riportiamo solo alcuni dei migliori.

Leggi tutto...

Concessionari Peugeot del Veneto: qualche consiglio

É recente la notizia di una nuova vita in casa Pegeot. L’azienda francese che gestisce anche Citroen, ha acquistato per poco più di 1 miliardo di euro il marchio Opel, direttamente dal gruppo General Motors.

Leggi tutto...

Concessionari Fiat del Veneto: a chi rivolgersi?

Vi offriamo una panoramica sui concessionari Fiat del Veneto a cui potete rivolgervi per provare, chiedere un preventivo o acquistare gli ultimi modelli di successo della casa di Torino, come ad esempio la fiat 500, fiat punto, fiat professional e veicoli commerciali. Prima di chiamare e/o di visitare fisicamente le concessionarie avrete la possibilità di visionare il loro sito web. Vi renderete certamente conto in maniera più dettagliata delle offerte che le case propongono a noi consumatori.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Autoscuole a Palermo: quale scegliere?

Acquisire la patente di guida è un sogno. Significa entrare in una fase della vita caratterizzata dalla libertà e dalla maturità. Tuttavia, per arrivare a questo traguardo importante e agognato, ci vuole dedizione e tanto studio. L'importanza di riconoscere dei segnali stradali infatti non è fine a se stessa; è incredibilmente importante soprattutto per quel concetto che risponde al nome di sicurezza (per sè e per gli altri).

Leggi tutto...

Leggi anche...

Documenti per il passaggio di proprietà: quali sono?

Il passaggio di proprietà è la registrazione presso l’ufficio dell’Aci del Pubblico Registro Automobilistico, che deve essere fatta quando si acquista una macchina usata. L’ufficio dell’Aci ha il compito di rilasciare un certificato di proprietà sul quale compaiono i dati del nuovo proprietario del veicolo e inoltre solleciterà l’ufficio provinciale della Motorizzazione ad aggiornare in maniera tempestiva anche le informazioni personali che sono contenute nella carta di circolazione dell’auto.

Leggi tutto...
Go to Top