L’autovettura è la compagna inseparabile delle nostre giornate, quel mezzo che ci garantisce un’elevata mobilità effettuando percorsi, talvolta, di lunga gittata. Un mezzo di trasporto indispensabile, che non manca in nessun nucleo familiare e consente allo stesso di poter effettuare qualsivoglia tipologia di attività: da quelle ricreative dei figli a quelle, come ad esempio la spesa alimentare, indispensabili e di primaria necessità.

Tutte le componenti dell’autovettura sono importanti, ma alcune, però, sono di vitale importanza. Il ruolo che rivestono gli pneumatici, ad esempio, è assolutamente prioritario ed ineluttabile, con alcuni adempimenti di legge da dover assolvere obbligatoriamente per la manutenzione corretta delle medesime.

Stile di guida e strada dover percorrere: elementi fondamentali da tenere in considerazione

La prima scelta che ogni automobilista deve obbligatoriamente effettuare riguarda la tipologia di pneumatico: quattro stagioni o gomme stagionali? Una risposta univoca, per quanto ovvia, non è possibile da fornire: le variabili che fanno propendere per una piuttosto che l’altra sono molteplici ed assai differenti tra loro.

È impossibile, ad esempio, che una persona residente in un territorio montuoso, dove il ghiaccio si presenta con notevole frequenza nella stagione invernale, opti per la soluzione “quattro stagioni”, che lo esporrebbe a dei rischi eccessivi in quel determinato periodo dell’anno. La maggior parte del nostro paese, però, gode di un clima mite.

E le “four season”, quindi, rappresentano una soluzione che, perlomeno dal punto di vista manutentivo, offre maggiori risparmi. A differenza delle stagionali, che vanno obbligatoriamente sostituite a predeterminate date, le quattro stagioni possono essere utilizzate finché, come previsto dalla casa costruttrice, non debbano essere indispensabilmente sostituite.

Nella scelta dello pneumatico, però, vanno considerati alcuni fondamentali aspetti, come, ad esempio, lo stile di guida: se approntiamo, prevalentemente, uno stile sportivo, è opportuno scegliere una gomma con molto grip e stabilità. È molto importante, inoltre, relazionare l’acquisto alla tipologia di percorso stradale che affrontiamo quotidianamente: se si transita ogni giorno in autostrada, meglio prediligere uno pneumatico ad alte prestazioni.

A chi rivolgersi per acquistare i migliori pneumatici per “qualità/prezzo”

È altrettanto importante, poi, scegliere il soggetto al quale rivolgersi per l’acquisto delle nostre gomme. Grazie ad internet, infatti, la scelta è diventata estremamente ampia e variegata, anche se, di pari passo, sono aumentate anche le insidie ed il rischio di trovare un prodotto non conforme e coerente con le nostre esigenze.

Bisogna rivolgersi solo a professionisti seri e qualificati, che operano nel settore da svariato tempo ed hanno feedback estremamente positivi da parte della loro clientela: rivolgersi a 1001Pneumatici per l’acquisto di gomme al miglior prezzo, è certamente una mossa saggia, alla ricerca del miglior rapporto “qualità/prezzo” che ogni singolo automobilista va cercando in qualsiasi ambito, ivi compreso quella della manutenzione della propria autovettura.

È indispensabile, quindi, verificare periodicamente lo stato di salute delle proprie gomme, in primis per una questione di sicurezza e poi, come scritto, per verificare se le stesse debbano essere indispensabilmente sostituite. Esistono svariate modalità per comprendere se il nostro pneumatico debba essere necessariamente sostituito.

Il più utilizzato dalla maggior parte degli automobilisti, possibile da rilevare anche ad “occhio nudo”, è il controllo dei lati della ruota, in quanto, essendo più rotonda, tende a consumarsi prima del resto dello pneumatico. Un’altra alternativa, invece, è guardare il disegno del battistrada: se la gomma è in buone condizioni, la profondità dei bordi sarà compresa tra 8 e 8,5 millimetri.

Un altro metodo, forse il più comune, riguarda la profondità del battistrada degli pneumatici.  Se non si dispone di un profondimetro, è possibile utilizzare una moneta da 1 €uro: qualora la gomma riesca a coprire il cerchio dorato, lo pneumatico è in ottime condizioni, in caso contrario, invece, bisogna provvedere alla sostituzione immediata dello stesso.