| Auto d'epoca | Patenti di Guida | ACI
  Home | Acquisto auto | Concessionarie Auto | Modelli auto Archivio | Email | Auto







Cerca nel sito





ASI: registro di moto auto d’epoca

Quanti hanno la fortuna di possedere una moto o auto d’epoca? Quante persone non sanno che possono tutelare la propria moto auto d’epoca grazie all’ASI, ottenendo anche tante agevolazioni? L’Asi è l’acronimo di Automotoclub Storico Italiano, un ente privato nato nel ’66 attraverso il decreto n. 977/ 1980 del Presidente della Repubblica. L’Asi si occupa di moto e auto d’epoca poiché riunisce 234 club amanti dei veicoli storici.

Scopi federazione ASI

La federazione Asi ha tra i suoi scopi principali, la tutela e la valorizzazione storico –culturale delle moto e auto d’epoca; simbolo e testimonianza del XX secolo italiano. L’Asi sostiene la manutenzione di tutti i veicoli a propulsione che abbiano almeno vent'anni, dalle moto e auto d’epoca ai natanti alle macchine agricole.

L’ASI si occupa di: aggiornare i Registri Nazionali dei Veicoli Storici, creare eventi e manifestazioni dedicate alle moto e auto d’epoca e a tutti i veicoli storici, pubblica la rivista mensile "La Manovella" e concede Certificati che testimoniano le caratteristiche di storicità e d’autenticità dei veicoli. Se avete una moto o un’auto d’epoca iscritta all’ASI avrete diritto a benefici fiscali e agevolazioni relative alla circolazione. Ad oggi,in Italia si contano circa 30000 iscritti ASI. I criteri per ottenere il certificato ASI sono rigidi e basati sull’autenticità e e l'originalità del veicolo (moto auto d’epoca).

Come si iscrive la moto e auto d’epoca all’ASI? Per iscriversi all'ASI è sufficiente rivolgersi ad uno dei club federati nazionali. L'elenco completo è consultabile cliccando sul bottone "Club Federati" nella barra sinistra del sito www.asifed.it

Una volta iscritti e ottenuto il certificato di veicolo storico, il proprietario della moto o auto d’epoca potrà chiedere: l'esenzione dalla tassa di possesso, la re immatricolazione al P.R.A e polizze assicurative agevolate riconosciute da alcune compagnie assicuratrici per gli iscritti ASI.

Contatti:

AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO

Villa Rey – Strada Val San Martino Superiore 27 10131 - TORINO

Telefono: 011/8399537 Fax: 011/8198098
Mail: info@asifed.it

La storia dei raduni

Il Club IdéeSse per le auto d'epoca Citroen è stato costituito a Firenze nel marzo 1990, e da allora le principali finalità di questo sodalizio sono le seguenti:

  • riunire in sodalizio i proprietari, possessori e appassionati delle Citroen DS e loro derivate;
  • curare e favorire l’immagine, la conoscenza, la classificazione tecnica, la conservazione e il restauro delle auto d'epoca Citroen;
  • raccogliere e custodire tutta quella che è la documentazione storico-tecnico-iconografica relativa alle Citroen DS e derivate;
  • organizzare e raduni e manifestazioni d'auto d'epoca Citroen

Fin dalla sua data di costituzione il Club ha organizzato incontri su tutto il territorio italiano: da Piazza del Campo all'isola d'Elba, dall'Argentario alla Puglia. Ogni tappa permetterà ai partecipanti di esporre le proprie auto d'epoca con marchio Citroen, in particolare i modelli ID, D e DS, nelle varianti berlina, cabrio e Break, fabbricate nel periodo che va dal 1955 al 1974.

Ruolo del RIVS

Il RIVS è il registro italiano veicoli storici, e nasce nel 1999 per compiere in pochi anni un balzo in testa agli Enti Nazionali del settore auto storiche. Uno dei suoi punti di forza è quello di offrire agevolazioni nel campo delle assicurazioni per le auto d'epoca, in tutte le regioni italiane. Fa parte della Associazione Europea Sport e Cultura, aderisce anche alla CAPIT e alla ACSI, associazione nazionale che si offre come promotrice sociale e sportiva nell'ambito delle auto d'epoca.

Il ruolo del RIVS è quello di fornire una attestazione di storicità valida per quanto riguarda le auto d'epoca: infatti gli uffici ACI accettano tali attestati riconoscendo il veicolo registrato in qualsiasi regione italiana. In questo modo, c'è la possibilità di contribuire a conservare il patrimonio motoristico italiano, dandone un valore dal punto di vista della cultura e della storia delle auto d'epoca.

Altre attività

Il RIVS fa in modo anche che venga rappresentato il motorismo storico, al fine di ricevere presso gli organismi nazionali e internazionali tutte le agevolazioni fiscali del caso, quali appunto quelle sulle assicurazioni della auto d'epoca.

Convenzioni assicurative

Il RIVS risulta essere il primo ente Italiano come numero di convenzioni assicurative in quanto ha il merito di curare l'iscrizione del socio e dunque del veicolo da assicurare, al proprio registro storico, rendendo assai semplice tutto l'iter burocratico del caso. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito ufficiale.

Pagine correlate ASI: registro di moto auto d’epoca

ASI: registro di moto auto d’epoca



Contatti

Per contattare la redazione del sito Auto scrivere all'indirizzo email enr.mainero@gmail.com

 


Iscrizione newsletter

Abbonati ai FEED

Veicoli storici




auto

Auto e Ambiente

Noleggio auto

Tutto sull'usato

Impianti stereo


  portale di Enrico Mainero (AUTOYES) pagina pubblicata in 0 secondi
Note Legali: questo sito web è di proprietà di Enrico Mainero a cui va la piena e unica responsabilità dei contenuti testuali e grafici pubblicati sul sito - email enr.mainero@gmail.com -
dati e generalità del proprietario del presente dominio sono disponibili pubblicamente presso l'ente internazionale di registrazione domini.
Alcune foto presenti sul sito sono state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio
Per chiedere la rimozione di foto o contenuti scrivere alla redazione del sito - Il network a cui il sito è affiliato non è responsabile dei contenuti pubblicati sui singoli siti.